Cerca

Spedizione punitiva a Pisa

"Mi hai rubato il ragazzo" Tredicenne pestata dalle coetanee

La ragazzina finisce in ospedale. Da mesi era vittima di atti di bullismo e vessazioni da parte delle tre compagne

Una ragazzina di 13 anni è stata pestata a calci e pugni da due coetanee e da una quindicenne, ed è finita in ospedale. La spedizione punitiva avvenuta lunedì 21 gennaio in un paese della provincia di Pisa, è stata organizzata per vendetta, dopo che una di loro ha accusato la ex amica di averle “rubato il fidanzato”. In realtà il pestaggio è l'epilogo di una serie di vessazioni, atti di bullismo e minacce, che si trascinavano da mesi e che avvenivano principalmente nella scuola media che frequentano. A denunciare il pestaggio sono stati i genitori della tredicenne.

La spedizione punitiva - Lunedì, le tre ragazzine sono passate all’azione. Hanno aspettato la tredicenne fuori dalla scuola, le hanno strappato il telefonino e hanno inviato un sms alla madre di lei, scrivendo (a nome della figlia) di non venirla a prendere. Poi, è stata trascinata in un parcheggio vicino, scaraventata a terra e colpita con pugni e calci. Per fortuna il padre di un alunno si è accorto della scena e ha interrotto il pestaggio. L’adolescente è stata portata al pronto soccorso dell’ospedale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400