Cerca

Paesi isolati

Maltempo sul Gargano: un morto e un disperso

Maltempo sul Gargano: un morto e un disperso

Si fa pesante il bilancio dell'ondata di maltempo che ormai da 48 ore sta falcidiando il foggiano. La situazione più difficile, oggi, è quella che si registra sul Gargano dove in località Marina di Peschici è stato trovato il cadavere del giovane disperso da ieri mentre si recava a verificare i danni da maltempo nella masseria di famiglia. La sua auto era stata trovata in un canale poche ore dopo, ma il cadavere è stato rinvenuto solo oggi. La prefettura di Foggia ha invece smentito il ritrovamento del corpo di un altro disperso, un uomo di 60 anni. L’allarme sulla scomparsa dell’uomo era scattato nelle prime ore della mattinata di oggi in una Peschici alle prese con l’emergenza danni da maltempo.

Anche a Vieste la situazione è molto difficile. La locale protezione civile segnala problemi negli accessi al paese e  nelle vie di entrata ed uscita. Il maltempo ha colpito tutta l’area degli alberghi e dei campeggi che sono ancora molto frequentati dai  turisti. Molti automobilisti sono rimasti bloccati sulla strada provinciale 52, tra Peschici e Vieste, per la presenza di acqua e fango sulla carreggiata ed hanno richiesto interventi di soccorso. È consigliato restare in casa perchè le strade sono allagate e ostruite da fango e detriti.

Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco, con  idrovore ed autopompe.  Sul posto stanno operando anche due elicotteri dei Vigili del Fuoco che sorvolando le zone più critiche. Intanto già da questa mattina sono state evacuate alcune strutture turistiche tra Peschici e Vieste. Sulla strada a scorrimento veloce del Gargano l’intensità della pioggia ha indotto molti automobilisti a fermarsi. Il comune di Rodi Garganico è isolato completamente. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • er sola

    07 Settembre 2014 - 10:10

    Sarebbe bene che quell'indiano che ha fatto quel matrimonio sfarzoso mettesse mano al portafoglio e aiutasse la regione.

    Report

    Rispondi

  • Gios78

    06 Settembre 2014 - 18:06

    In un territorio siccitoso è normale che piogge torrenziali mai viste prima scatenino quel che han scatenato con lutti e distruzione. Spero solo che ora qualche procura non si metta in testa di avviare la solita inutile inchiesta a spese dei contribuenti per accertare responsabilità che non sono di nessuno se non del clima infame di questa estate.

    Report

    Rispondi

  • blues188

    06 Settembre 2014 - 15:03

    Andate a fan.... Piove da MESi al Nord tutti i santi giorni e neppure uno straccio di notizia!!!! Ora per due lacrime dal cielo si scrive un articolo??

    Report

    Rispondi

    • enzodmb

      06 Settembre 2014 - 17:05

      ma perché la si mette sempre sul piano nord e sud... a genova c'è stata una bomba d'acqua e se ne è parlato, delle piogge al nord se n'è parlato per tutta l'estate e fortunatamente non ha portato danni a cose o persone... ora succede in puglia, ci sono morti e dispersi, e ci si lamenta dell'articolo? forse per alcuni è più importante la notizia sulla sagra della polenta... chi vi capisce è bravo

      Report

      Rispondi

blog