Cerca

Virus letale

Nelle Marche primo caso sospetto di Ebola in Italia

Nelle Marche primo caso sospetto di Ebola in Italia

Una donna nigeriana è il primo caso sospetto di ebola in Italia. La donna, a scopo precauzionale, è in fase di trasferimento nel reparto di isolamento malattie infettive dell’ospedale regionale di Torrette di Ancona, nelle Marche. Il caso è stato confermato sia dalla Asur di Macerata, dalla quale dipende l’ospedale di Civitanova, dove la donna era stata inizialmente ricoverata dopo i primi sintomi, sia dall’assessore alla Salute della Regione Marche, Almerino Mezzolani, che ha prudenzialmente dichiarato che "la Regione Marche sta acquisendo ogni utile informazione sul caso, per poter eventualmente attivare le procedure previste dai protocolli sanitari".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cartonito

    09 Settembre 2014 - 23:11

    mi piacerebbe di vedere la BALDRACCA E ALFANGO sul water a reggersi la pancia dal dolore e ad imprecarsi a vicenda per ave portato queste RISORSE!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • dodo1861int

    09 Settembre 2014 - 21:09

    chry fra compagni bisogna aiutarsi soprattutto con i contagiati d'ebola

    Report

    Rispondi

  • er sola

    09 Settembre 2014 - 21:09

    e le teste di minchia continuavano a dire che in Italia non c'erano problemi!! Caricateli tutti su un barcone e mandateli alla deriva. Stop a nuovi sbarchi o qui succederà un casino.

    Report

    Rispondi

  • Chry

    09 Settembre 2014 - 18:06

    Come si debella la coglionaggine dei bananas???

    Report

    Rispondi

    • itas50

      09 Settembre 2014 - 22:10

      forse smettendo di costringere gli Italiani a mettere a disposizione dei compagni ....il proprio culo !!???

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog