Cerca

Dopo una malattia

Erba, morto l'unico sopravvissuto alla strage di Rosa e Olindo

Erba, morto l'unico sopravvissuto alla strage di Rosa e Olindo

Era l'unico sopravvissuto alla strage di Erba dell'11 dicembre del 2006. Mario Frigerio 73 anni, è morto, dopo una malattia, nella notte tra lunedì e martedì. E' stato lui il principale accusatore di Rosa e Olindo che sono stati condannati all'ergastolo per quattro omicidi e il tentato omicidio dello stesso Frigerio. L'uomo nella strage aveva perso la moglie Valeria Cherubini (le altre vittime furono Raffaella Castagna, il figlioletto Youssef Marzouk e la mamma Paola Galli). Frigerio fu ridotto in fin di vita e fu miracolosamente salvato fda una malformazione congenita che ha evitò che la lama recidesse la carotide. I funerali si svolgeranno domani nella chiesa e poi nel cimitero di Montorfano, dove è sepolta la moglie Valeria.

"Quando si è aperta la porta è apparsa una persona che ho riconosciuto e mi sono chiesto cosa ci facesse lì – ha detto Frigerio -. Anche mia moglie lo ha visto. Era il mio vicino di casa, Olindo Romano. Mi guardava fisso, con due occhi da assassino. Uno sguardo che non riuscirò mai a dimenticare nella mia vita»", così cominciò la deposizione di Frigerio quando davanti al Tribunale accusò della strage Olindo, senza alcuna esitazione. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Giumaz

    17 Settembre 2014 - 10:10

    Alcuna esitazione? Veramente io ricordo, forse ricordo male, che Frigerio fu "convinto" con ripetuta insistenza dai carabinieri a riconoscere Olindo, dopo che per mesi aveva negato questa possibilità.

    Report

    Rispondi

  • bettely1313

    16 Settembre 2014 - 19:07

    Frigerio doveva ringraziare Olindo, perché se lui non si fosse accorto del fumo che usciva dalla casa dei Castagna e non fosse salito su, entrato in casa, Frigerio anche se non colpito alla carotide molto probabilmente sarebbe morto pure lui dissanguato, più lentamente, certo. E' ovvio che se lo è visto davanti a lui e lo fissava, era salito apposta per capire cosa stava succedendo di sopra.

    Report

    Rispondi

    • Chry

      16 Settembre 2014 - 22:10

      Assassini eroi? ma vai a cagare!

      Report

      Rispondi

  • mab

    16 Settembre 2014 - 19:07

    Concordo e confermo quanto scrive giuliana2 !!!!!!!!!!! In questo paese succedono cose molto strane...........

    Report

    Rispondi

  • giuliana2

    16 Settembre 2014 - 14:02

    Nella prima dichiarazione aveva sostenuto di non conoscere l'assassino e che costui aveva carnagione scura. Olindo e Rosa NON sono colpevoli e sono stati condannati senza uno straccio di prova.

    Report

    Rispondi

blog