Cerca

Illegalità continua

Napoli, spunta il mausoleo per Davide Bifolco

Napoli, spunta il mausoleo per Davide Bifolco

Dopo la morte di Davide Bifolco, 17 anni, ucciso da una proiettile esploso da un carabiniere, il quartiere Traiano a Napoli si è mobilitato per costruire un mausoleo in suo ricordo. Conoscenti, amici e parenti ma anche sconosciuti stanno "lavorando" per la costruzione del monumento abusivo sul luogo in cui è stato trovato il corpo di Davide. I residenti si sono autotassati per comprare mattoni, fiori, cemento. C'è tutto tranne l'autorizzazione del Comune. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antari

    18 Settembre 2014 - 12:12

    Napoli e' sempre Napoli: se ne dice male ed i motivi sono molti. Mi farebbe piacere che le multe e le sanzioni venissero erogate anche ai napoletani, non solo al milanese che chiude una veranda.

    Report

    Rispondi

  • Gios78

    18 Settembre 2014 - 11:11

    Quando si tratta di Napoli il mondo non si stupisce più di niente

    Report

    Rispondi

  • cosimo.pompadoro@fastwebnet.it

    cosimo.pompadoro

    18 Settembre 2014 - 00:12

    gente buffona e ridicola quella del rione Troiano. fra poco pretenderanno di farlo santo subito. faranno anche la statua? verrà rappresentato mentre scappa dai Carabinieri insieme a due delinquenti? oppure verrà immortalato col giglio bianco in mano? questi non sono italiani, c'è da vergognarsi di loro. facciamoli andare per la loro strada, non hanno nulla da spartire con noi.

    Report

    Rispondi

  • mina2612

    17 Settembre 2014 - 18:06

    POVERA ITALIA! Commentare questo episodio, aggiunto alle sceneggiate che ci sono state, non si può, il tutto è veramente troppo! E Giggino che fa? Non è più il sindaco/magistrato di Napoli? Conoscendo i napoletani non mi meraviglierei di vedere anche lui con la cazzuola in mano.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog