Cerca

Il verdetto

Gabriele Paolini condannato a 14 mesi di carcere per irruzione al Tg1

Gabriele Paolini condannato a 14 mesi di carcere per irruzione al Tg1

Gabriele Paolini ha fatto irruzione nel bel mezzo di un servizio del Tg1, trascinando a terra la cronista Sonia Sarno mentre tecnici e operatori tentavano di farlo uscire dall’inquadratura. Un episodio che gli è costato carissimo. Per questo è stato condannato a un anno e due mesi di reclusione dal giudice della decima sezione penale del tribunale di Roma. Gabriele Paolini, il noto disturbatore televisivo, accusato di lesioni personali e interruzione di pubblico servizio, dovrà inoltre versare una provvisionale di 25mila euro in risarcimento dei danni cagionati alla stessa giornalista e alla Rai. Paolini avrebbe avvicinato la cronista nel corso di un servizio in diretta trasmesso dalle immediate vicinanze di Palazzo Grazioli, mentre era in corso un vertice in materia di giustizia, nel gennaio del 2010. Arrivato alle spalle della Sarno avrebbe fatto cadere la giornalista.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Boaprince

    22 Settembre 2014 - 09:09

    Il buon Frajese non ebbe bisogno di tribunali....calci nel sedere e via

    Report

    Rispondi

  • ambastianelli

    21 Settembre 2014 - 12:12

    ma chi sponsirizza sto pedofilo sudicio mentecatto?

    Report

    Rispondi

  • biasini

    21 Settembre 2014 - 12:12

    Ma questo non era in galera per pedofilia? Per l'episodio raccontato la sentenza è arrivata dopo 4 anni! Penso sia il primo grado. Capirai....

    Report

    Rispondi

  • FUORIDALLEPALLE

    21 Settembre 2014 - 11:11

    CHE BELLA COSA UNA LEZIONCINA A QUESTO IDIOPORNO DISTURBATORE. CERTAMENTE MENO BELLO DELLA PUNIZIONE IMMEDIATA ALLA FRAIESE...GRANDE ANCORA OGGI.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog