Cerca

L'omicidio di Yara

Bossetti, cade un altro dei suoi alibi

Bossetti, cade un altro dei suoi alibi

Vacilla un altro degli alibi forniti da Giuseppe Bossetti. Il muratore di Mapello, in carcere con l'accusa di aver ucciso la tredicenne Yara Gambirasio, ha detto che il pomeriggio del 26 novembre del 2010, giorno dell'omicidio, era andato dal meccanico a fare riparare il suo furgone. Ma, secondo quanto riporta corriere.it, dal registro delle fatture dell’officina le riparazioni risultano effettuate un mese prima. E non è il solo buco nero di quel pomeriggio. Perché anche il passaggio dal falegname non troverebbe conferme. In precedenza, pure le tappe dal commercialista e dal fratello, entrambi a Brembate Sopra, erano state smentite dalle indagini. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blues188

    27 Settembre 2014 - 04:04

    Antari, le lauree albanesi sono sicuramente mooolto meglio di quelle di Bi-Tonto. Ho lavorato a scuola e ho letto le domande dei cosiddetti 'laureati' del sud: uno strafalcione dietro l'altro, scritti in una lingua che definire italiana è un regalo agli asini. Anche tu sei un laureato? Ci sei ogni volta che si parla di giovanissime.. Turbato ma... laureato?

    Report

    Rispondi

    • antari

      27 Settembre 2014 - 09:09

      (e, per concludere degnamente) smetti di andare ad ubriacarti il sabato notte, fino alle 4!! Rischi di ammazzare qualcuno mentre rientri... e se con notevole fortuna trovi la via di casa, le fesserie che scrivi attestano il basso tasso di sangue nel tuo vino.

      Report

      Rispondi

    • antari

      27 Settembre 2014 - 09:09

      (cont) comunque, dato che anche gli scellerati han diritto ad un minimo di soddisfazione, ti confesso che sono laureato (universita' del NordDE), specializzato (idem), ho insegnato sia al nord sia in centro sia al sud, sempre in univ, e il posto in cui gli studenti mi sembrano meno preparati - in media - e' purtroppo il nord. Sara' un caso.. ma povero te, sempre bastonato: sei TU il vero BI-tonto!

      Report

      Rispondi

    • antari

      27 Settembre 2014 - 08:08

      blues, le laure albanesi comprate con i soldi del partito, quando sul passaporto c'e' scritto che in Albania non sei mai stato, sono delle frodi. Capisco tu abbia la CULTURA DELL'ILLEGALITA' - magari non per colpa tua personale ma a causa dell'ambiente in cui sei cresciuto - ma non posso condividere le tue scriteriate affermazioni. (cont)

      Report

      Rispondi

  • Peo

    26 Settembre 2014 - 21:09

    Qui sono impazziti tutti. Si contesta a Bossetti l'imprecisione del giorno in cui è andato dal meccanico TRE ANNI FA. Ma io non ricordo nemmeno il giorno in ho portato la mia di auto dal meccanico il mese scorso! Sono stato dal dentista due settimane fa, ma il giorno preciso - a memoria - non me lo ricordo. E giuro solennemente di non riuscire ad essere preciso su quel che ho mangiato ieri!

    Report

    Rispondi

    • antari

      27 Settembre 2014 - 08:08

      A sentir te .... e' assurdo contestare al principale indiziato l'imprecisione sul suo alibi proprio per IL GIORNO DELL'OMICIDIO. Ma ti rendi conto di quello che hai detto? Limitati, almeno per decenza.

      Report

      Rispondi

  • antari

    26 Settembre 2014 - 17:05

    Inventare alibi che si sciolgono come neve al sole certo non depone a favore dell'imputato!

    Report

    Rispondi

  • bettely1313

    26 Settembre 2014 - 17:05

    quant'è difficile ricostruire la dinamica dell'omicidio di Yara, partendo dal presupposto: " Troviamo prima la persona da incastrare e poi cuciamogli l'abito addosso del pedofilo in questo caso". Questa è la sintesi delle indagini per trovare non il colpevole di Yara ma uno qualsiasi per avere ragione dei tanti soldi buttati per la ricerca di un DNA. infatti sono ricorsi a un morto.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog