Cerca

Decreto del fare

Multe: ora si pagheranno pure col bancomat

Multe: ora si pagheranno pure col bancomat

Novità sul fronte multe: in un futuro molto prossimo potreste pagare le vostre contravvenzioni direttamente col Bancomat. Istantaneamente quindi: sull'onda della nuova norma introdotta dal Decreto del fare (30% di sconto se pagate entro 5 giorni) i Comuni stanno cominciando ad accorciare i tempi e a mandare in pensione anticipata sia il vecchio (e antipatico) blocchetto, sia il bollettino postale.

Lo sconto - Novità introdotta nel comune di Genova, l'innovazione sembra piacere molto ai cittadini liguri che così evitano l'inconveniente del "rimando" e della fila in Posta, risparmiando pure quel beffardo Euro in più. Il periodo di sperimentazione sta quindi dando degli ottimi risultati. L'aspetto su cui si sta puntando molto è semplice ed è quello del risparmio: grazie allo sconto, il divieto di sosta che "vecchia maniera" costava al portafoglio 41 euro, ora comporta l'esborso di "solo" 28,70 euro, che, pagati subito, diventano solo un brutto ricordo. 

Eccezioni - Va da sé che non tutte le contravvenzioni si potranno pagare sul posto e con lo sconto: fanno eccezione tutte quelle per cui non è consentito il pagamento in misura ridotta, o è prevista la confisca del veicolo o la sospensione della patente, come la guida in stato di ebbrezza e sotto l'effetto di sostanze stupefacenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • enricoformicola

    27 Ottobre 2014 - 10:10

    pure di fare grana stanno semplificando i pagamenti delle multe, Noi siamo il bancomatto del governo, sapete che vi dico, ma vadano a fanculo, Io personalmente non pago più nessuna tassa,,,,,,,, Voi fate quello che volete, alla fine sarete considerati una massa di pecoroni ok Buona giornati

    Report

    Rispondi

  • attualità

    05 Ottobre 2014 - 15:03

    Ma ci pensate se nessuno ma proprio nessuno pagasse piu' nemmeno una sola multa presa ?

    Report

    Rispondi

blog