Cerca

Le motivazioni

Mediatrade, il Tribunale di Milano: "Essere figlio di Berlusconi non è reato"

Mediatrade, il Tribunale di Milano: "Essere figlio di Berlusconi non è reato"

Essere figlio di Berlusconi non costituisce reato: con queste motivazioni il Tribunale di Milano ha assolto lo scorso mese di luglio Pier Silvio Berlusconi e anche Fedele Confalonieri per il caso Mediatrade. Sia il figlio dell'ex premier che Confalonieri sono risultati "estranei" al sistema "fraudolento" dei diritti televisivi. E il solo fatto che il vicepresidente Mediaset sia figlio di Berlusconi, condannato in via definitiva a 4 anni, per "quel meccanismo di frode sui diritti tv", è certamente elemento che potrebbe far sospettare ma non prova affatto che lui fosse al corrente di questo sistema. Pier Silvio e Fedele Confalonieri sono stati prosciolti lo scorso 8 luglio assieme ad altre otto persone per il caso Mediatrade. Per quanto riguarda le annualità fiscali dal 2006 al 2008 giudici della seconda sezione penale hanno assolto gli imputati "perché il fatto non costituisce reato" dall'accusa di aver frodato il fisco in relazione al bilancio consolidato di Mediaset. Per l'anno 2005 il Tribunale ha stabilito di non dover procedere per prescrizione.  

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ghepardo50

    11 Ottobre 2014 - 00:12

    l'affermazione "Essere figlio di Berlusconi non costituisce reato" è un desolante esempio di come la realtà supera la fantasia. Pazzesco.....

    Report

    Rispondi

  • agostino.vaccara

    07 Ottobre 2014 - 14:02

    Alla Corte di Giustizia europea, questi giudici dovranno spiegare come mai per gli stessi reati Berlusconi sia stato condannato ed altri no. Per "salvare" mediaset? ma mediaset "è" Berlusconi, senza di lui mediaset non ci sarebbe neanche stata. No, il fatto è che questi giudici di Milano cosa sia la giurisprudenza non lo sanno!!!!!

    Report

    Rispondi

  • aranciacasa

    aranciacasa

    07 Ottobre 2014 - 14:02

    se si parla di prescrizione vuol probabilmente dire che qualcosa c'era. La prescrizione è l'asso dei delinquenti...

    Report

    Rispondi

    • IlGrilloParlante9

      08 Marzo 2016 - 17:05

      No, è il mezzo per lasciare un'onta sull'imputato quando non hanno le prove. E' stato sempre così per Berlusconi ed anche per Penati. Roba vecchia....

      Report

      Rispondi

    • studiobazzoli

      07 Ottobre 2014 - 17:05

      la prescrizione è conseguente a indagini durate troppo a lungo, probabilmente perchè non c'era niente. In caso contrario le indagini portavano a incriminazione entro i tempi di legge. Se capitasse a te?

      Report

      Rispondi

  • ubidoc

    ubidoc

    07 Ottobre 2014 - 14:02

    Neanche essere figli di Al Capone

    Report

    Rispondi

    • Bolinastretta

      07 Ottobre 2014 - 17:05

      ma di Penati e di Lusi probabilmente si, se a sinistra é nel DNA delinquere

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog