Cerca

Il piccolo Luca morì di caldo

Dimenticò il figlio in auto. Ora è diventato di nuovo papà

Dimenticò il figlio in auto. Ora è diventato di nuovo papà

Ci vuole un grande coraggio e tanta fiducia nel futuro. Quella che deve per forza avere, nel profondo, Andrea Albanese, l'uomo che nel giugno 2013 dimenticò per tutto il giorno il figlio di tre anni Luca nella macchina parcheggiata al sole fuori dall'ufficio alla periferia di Piacenza, causandone la morte. Perchè due giorni fa, a poco più di un anno dalla tragedia, Albanese e la moglie Paola hanno avuto un altro figlio. Uno squarcio di sereno, dopo un anno terribile nel quale Andrea Albanese si è impegnato sui social network in una strenua lotta intitolata "Mai più morti come Luca" per ottenere dal Parlamento una legge che possa impedire per sempre il ripetersi di fatti simili attraverso l'installazione obbligatoria di dispositivi di sicurezza. Una campagna che ha raccolto su Facebook migliaia di adesioni e firme. 

Nel frattempo Andrea Albanese è stato completamente prosciolto dai giudici del Tribunale di Piacenza dall'accusa di omicidio colposo perchè riconosciuto affetto, nel momento dei fatti, da amnesia dissociativa. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fausta73

    09 Ottobre 2014 - 17:05

    Adesso stai attento, metti tuo figlio al primo posto nella vita. Auguri.

    Report

    Rispondi

blog