Cerca

Altro falso allarme

Ebola, in Italia la psicosi continua: aereo atterra d'urgenza a Fiumicino per il malore di due passeggeri

Ebola, in Italia la psicosi continua: aereo atterra d'urgenza a Fiumicino per il malore di due passeggeri

Dopo i due casi di ieri, un nuovo allarme Ebola nel nostro Paese: un aereo della Turkish Airlines, decollato da Istanbul e diretto a Pisa, è infatti atterrato a Fiumicino per un caso sospetto di Ebola, con due persone (madre e figlia) che hanno accusato un malore. Sono subito scattate le procedure d'emergenza: l'aereo è stato fatto atterrare in un'area decentrata dalle aerostazioni, ed è intervenuta la squadra di soccorso, composta da medici e personale dell'Usmaf (Uffici di sanità aerea e di frontiera) assieme al personale della Sanità aerea e del pronto soccorso dello scalo. Le due passeggere sono state prelevate e trasportate all'ospedale Spallanzani di Roma, nonostante a un primo esame non presentassero i sintomi del virus. Gli altri passeggeri dell'aereo non sono stati costretti all'isolamento, ma sono stati invitati a compilare dei moduli con le proprie generalità.

I casi di ieri - Nella giornata di ieri, un cittadino somalo si era sentito male nell'ufficio immigrazione di Tor Cervara, sempre a Roma: sono scattate le procedure anti-Ebola, ma l'ospedale Umberto I, dove l'africano era stato trasportato d'urgenza, ha comunicato che si trattava di "crisi epilettica". Sempre ieri, a Milano, un ghanese senza fissa dimora si è sentito male in tribunale: è stato subito ricoverato all'ospedale Sacco, ma anche per lui gli esami sul virus hanno dato esito negativo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rocc

    15 Ottobre 2014 - 16:04

    li hanno fatti gli esami medici per l'odierno sbarco di clandestini a Lampedusa?

    Report

    Rispondi

blog