Cerca

Il sondaggio

Gay, sì alle unioni no ai matrimoni

Gay, sì alle unioni no ai matrimoni

Gli italiani sono favorevoli alle unioni gay ma non ai matrimoni, dove sono più tradizionalisti. Lo rivela un sondaggio Ipsos per il Corriere della Sera. Il 53% infatti considera "famiglia" una "qualunque coppia legata da affetto che voglia vivere insieme". In particolare tre su quattro sono favorevoli al riconoscimento dei diritti degli omosessuali: il 35% si dichiara favorevole al matrimonio e il 39% pur essendo contrario alle nozze è però favorevole alle unioni civili. Il 23 per cento è invece contrario a qualsiasi genere di riconoscimento delle unioni.

Interessanti sono i dati sui cattolici praticanti: quasi uno su due infatti (46%) ritiene che la famiglia sia quella composta da un uomo e una donna sposati ma uno su tre invece riconosce che famiglia sia anche quella formata da coppie dello stesso sesso. Inoltre l'84% si dice favorevole alla possibilità di dare la comunione ai divorziati.   

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gieren.helmut.hg

    21 Ottobre 2014 - 16:04

    Una famiglia e tra uomo e donna , Se Dio vuole generanno dei figli. Questo e , e deve rimanere come la Natura Umana.la scelta di convivere uomo con uomo o donna con donna e una scelta che porta a non essere mai una famiglia. E in nessun caso l'adozione di bambini.per i dirityi di riconoscimento , facessero un testamento. Il troppo storpia. Basta stravolgere i valori Naturali della vita.Helmut

    Report

    Rispondi

  • frankappano

    20 Ottobre 2014 - 17:05

    il vero matrimonio e' quello tra l'uomo e la donna il resto e' solo una schifezza

    Report

    Rispondi

  • RaidenB

    20 Ottobre 2014 - 14:02

    E così l'Italia finirà per diventare la copia esatta di Sodoma e Gomorra. Speriamo che qualcuno intervenga a fermare quei malati mentali pro gay prima che rovinino con le loro proposte quel poco di bello che è rimasto in Italia.

    Report

    Rispondi

  • Anna 17

    Anna 17

    20 Ottobre 2014 - 10:10

    Ma che cosa pubblicate? Da quando il Corriere della Sera si è trasformato da foglio del P.D. in un giornale obiettivo? Non è credibile e Voi date spazio a dei ciarlatani.

    Report

    Rispondi

blog