Cerca

Sparatoria a Quarto Oggiaro

Ucciso boss della malavita

Sparatoria a Quarto Oggiaro
Nella serata di domenica un uomo è morto in seguito a una sparatoria nel rione popolare periferico di Quarto Oggiaro a Milano, e altri tre sono rimasti feriti. La vittima era, con ogni probabilità, l'unico obiettivo dei sicari che dopo l'ora di cena hanno aperto il fuoco contro un bar. La vittima, dai primi accertamenti, sarebbe infatti Franco Crisafulli, 57 anni, pregiudicato e fratello dei più noti Alessandro e Biagio, entrambi condannati all'ergastolo per associazione per delinquere finalizzato al traffico internazionale di stupefacenti. L'uomo è stato raggiunto da almeno quattro colpi di arma da fuoco alcuni dei quali lo avrebbero anche colpito alla faccia. Uno dei feriti versa in condizioni gravissime. Atroce la dinamica del blitz: uno dei due aggressori s'è presentato sulla soglia del bar all'angolo tra via Satta e via Pascarella e subito ha aperto il fuoco. I primi ad intervenire sono stati i componenti di una pattuglia mista esercito-polizia di ronda in zona. Sull'identità dei killer vige il massimo riserbo, ma pare si tratti di due uomini tra i 40 e i 50 anni conosciuti nel circondario.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog