Cerca

Fermato sudamericano

Panico da Eataly, un uomo accoltella chef e guardia

Panico da Eataly, un uomo accoltella chef e guardia

Uno chef e un addetto alla sicurezza di Eataly a Roma sono stati feriti da un cameriere armato di coltello. Si tratterebbe di un dipendente di origine afghana di 25 anni del ristorante di Oscar Farinetti che ha poi cercato di scappare.

La lite - L'uomo, secondo le prime informazioni, si era dimesso da poco e oggi, giovedì 30 ottobre sarebbe stato il suo ultimo giorno di lavoro. Il cameriere avrebbe perso la testa durante una lite con lo chef. Quindi si è prima scagliato contro il cuoco che ha ferito gravemente al braccio sinistro e poi contro una guardia giurata che aveva cercato di fermarlo e che ha rimediato un taglio al braccio destro. Alla fine l'uomo è stato bloccato fra le urla dei clienti e del personale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alvit

    31 Ottobre 2014 - 14:02

    non ci vuole molto capire che farinacci è un protetto dai komunisti e che tutto gli andrà bene?

    Report

    Rispondi

  • afadri

    31 Ottobre 2014 - 11:11

    A me Farinetti sta sulle balle per quel suo fare da cafone. Sembra abbia inventato l'acqua calda. Ma siccome è un comunista tutto gli va bene.!

    Report

    Rispondi

  • Yossi

    31 Ottobre 2014 - 08:08

    Questi pensano di stare nelle montagne afghane è vista questa grande frenesia di volerli integrare, non pensate sia bene fare loro un corso di formazione ? È politicamente scorretto o lede la dignità ?

    Report

    Rispondi

  • boss1

    boss1

    30 Ottobre 2014 - 17:05

    da farineti non comprerei nemmeno un pacchetto di caramelle.

    Report

    Rispondi

blog