Cerca

A Roma

Rapina in stile Arancia Meccanica: 4 giovani abusano sessualmente del portiere e scappano con il bottino

Rapina in stile Arancia Meccanica: 4 giovani abusano sessualmente del portiere e scappano con il bottino

Sono le tre di notte quando quattro giovani suonano al portone di un hotel nel rione Esquilino a Roma: quella che va in scena nel quartiere capitolino è nei dettagli e negli intenti una vera e propria rapina in stile Arancia Meccanica. Come nel film di Kubrick infatti, quattro giovani entrano nell'albergo abusando del portiere, rubando il malloppo, ma non prima di aver filmato le proprie poco nobili gesta con il cellulare, minacciando l'uomo di ritorsioni nel caso si fosse rivolto alla polizia, aggredendolo successivamente con calci e pugni nei genitali. 

La dinamica - Come riporta Romatoday è notte fonda quando i ragazzi fanno irruzione nell'albergo: il portiere di notte, a dire il vero, attraverso le telecamere, vede il gruppo avvicinarsi all'ingresso e li fa entrare. Una volta dentro i quattro lo minacciarlo e lo costringono a raggiungere il ripostiglio, dove tre di questi abbassano i pantaloni ed il quarto inizia a riprendere la scena con lo smartphone. L'uomo è costretto a masturbare due degli aggressori. La violenza non finisce qui, e al contrario, degenera quando il gruppo inizia a picchiare il portiere nelle parti intime.

Il bottino e la minaccia - i ragazzi poi costringono la vittima a consegnargli 20 euro e lo hanno derubano dell'incasso di circa 400 euro. Successivamente lasciano l'albergo continuano a minacciare la vittima dicendogli che se avesse avvisato la Polizia loro avrebbero pubblicato sui social network le scene di violenza sessuale appena registrate. Il portiere però, non lasciatosi intimidire dalle minacce dei quattro, si è presentato negli uffici del Commissariato Esquilino, ha denunciato l'accaduto.  Dalle indagini si è potuto individuare gli aggressori come dell’est Europa (due di loro) mentre gli altri due sono di nazionalità italiana e con chiaro accento romano. Rintracciati e denunciati all'autorità giudiziaria, dovranno rispondere di estorsione e violenza sessuale di gruppo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog