Cerca

Il terremoto del 2009

Assolti gli scienziati della Commissione grandi rischi. I parenti delle vittime de L'Aquila: "Vergogna"

La sentenza di assoluzione dei tecnici della Commissione Grandi rischi è stata accolta dal pubblico presente nell'aula della corte d'appello con grida di «vergogna, vergogna», mentre il procuratore generale Romolo Como ha commentato: "mmaginavo un forte ridimensionamento dei ruoli e delle pene, ma non un'assoluzione così completa, scaricando tutto su De Bernardinis, cioè sulla Protezione Civile". Soddisfatti invece i difensori degli altri imputati: "La sentenza ci gratifica perchè sono state accolte le nostre tesi" ha detto l'avvocato Franco Coppi. "Tuttavia - ha aggiunto - siamo molto dispiaciuti per i familiari delle vittime, e umanamente comprendiamo le loro reazioni".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marioangelopace

    04 Aprile 2015 - 15:03

    ci credeva giusto Travaglio...

    Report

    Rispondi

  • umberto2312

    04 Aprile 2015 - 14:02

    Solo in un paese profondamente ignorante si possono mettere sotto accusa degli scienziati per non aver previsto un terremoto.

    Report

    Rispondi

  • ivmanara

    11 Novembre 2014 - 16:04

    Posso comprendere il dolore dei familiari,ma non è ammissibile condannare degli scienziati su qualcosa che al giorno d'oggi non è prevedibile ma solo ipotizzabile e non si sa in quale giorno possa avvenire un cataclisma di quella potestà.

    Report

    Rispondi

  • l.interbartolo

    11 Novembre 2014 - 09:09

    io credo che abbiano fatto bene ad assolverli non ho mai sentito che si potesse prevedere un terremoto piuttosto condannerei quelli che si sono insediati sul vesuvio dove da sempre si dice che prima o poi ci sara' una tragedia ma nessuno fa nulla per allontanarli

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog