Cerca

In provincia di Rovigo

Ha una storia con la catechista sposata: parroco lascia la toga

Ha una storia con la catechista sposata: parroco lascia la toga

La storia di corna è di quelle pruriginose che più di provincia non si può. Ma con dei protagonisti d'eccezione, visto che cornificatore, amante e cornificato ruotavano tutti attorno alla stessa parrocchia, quella di un paesino in provincia di Rovigo. A raccontarla è il quotidiano veneto Il Gazzettino. I fatti risalgono a qualche anno fa, quando il direttore del coro della parrocchia scopre che la moglie, una catechista della stessa parrocchia, gli mette le corna. A spingerlo a indagare sulla consorte erano stati i pettegolezzi che da tempo giravano in paese. L'uomo assume un investigatore privato, che nel giro di pochi giorni gli conferma, ahilui, la fondatezza dei suoi sospetti. L'amante della donna non è un "semplice" altro parrocchiano: è nientemeno che il parroco, con cui effettivamente la fedifraga aveva una amicizia e una confidenza un po' eccessive.

Venuta alla luce la verità, marito e moglie si sono separati. Il parroco, messa almeno temporaneamente fine alla relazione, aveva deciso di prendersi un periodo di riflessione, alla fine del quale è arrivata la decisione, in questi giorni, di lasciare la tonaca.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allianz

    30 Marzo 2015 - 07:07

    Lei,lui,l'arciprete il corista...Manca solo il direttore d'orchestra poi sono a posto tutti quanti.

    Report

    Rispondi

  • fulvioromanelli

    11 Novembre 2014 - 20:08

    Lascia la tonaca, la toga la lascia il giudice o l'avvocato quando vanno in pensione.

    Report

    Rispondi

    • Garrotato

      08 Aprile 2015 - 15:03

      I giornalisti di Libero vanno un po' a orecchio, come si suol dire...toga e tonaca per loro son la stessa cosa, pare. E magari anche feluca, sarong e mimetica da parà: sempre di abbigliamenti strani, si tratta. Il prossimo titolo: "Suora di clausura invaghita di papa Francesco getta alle ortiche la tuta da sub". Ahahah.

      Report

      Rispondi

blog