Cerca

Braccio di ferro

Cgil, Susanna Camusso: "Otto ore di sciopero generale il 5 dicembre"

Cgil, Susanna Camusso: "Otto ore di sciopero generale il 5 dicembre"

E' ancora braccio di ferro tra la Cgil e il governo. Susanna Camusso annuncia uno sciopero generale per il prossimo 5 dicembre. Oggi è arrivata la formalizzazione da parte della segreteria, che ha proposto al direttivo del sindacato di Corso Italia otto ore di sciopero generale per il 5 dicembre, che si tradurrebbero in manifestazioni territoriali contro la legge di Stabilità e il Jobs Act. La Camusso inoltre chiama alla protesta anche la Cisl e la Uil. "La proposta che facciamo al direttivo parte dalla valutazione della grande mobilitazione del 25 ottobre e da quella dell’8 novembre dalle richieste venute da quelle piazze, dalla volontà che abbiamo di salvaguardare tutti i punti di iniziativa unitaria", spiega Camusso che ha comunque apprezzato la convocazione del governo per la pubblica amministrazione il 17 novembre ma non crede alla possibilità di ottenere modifiche sostanziali alla legge di stabilità. "Siamo sempre pronti - sottolinea - a farci stupire da effetti speciali ma dubito che il governo si stia accingendo a decidere un cambiamento strutturale della legge, per questo penso che dovremo continuare la nostra mobilitazione".

La replica di Poletti - Alla Camusso ha replicato il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti: "Non credo ci siano i motivi per indire uno sciopero, ma questa è una responsabilità che compete al sindacato". Ma dopo l'annucnio dello sciopero generale vicino al ponte dell'Immacolata è scoppiata la bufera su twitter con l'hashtag "#scioperoponte" e insulti ai dirgenti della Cgil: "Siete dei pagliacci". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fulcrum29

    13 Novembre 2014 - 11:11

    Non si può dire che i comunisti non pensano ai lavoratori, ponte dal 5 al 8 dicembre compresi: è chiaro che sono proprio ridotti male se devono inventare un ponte per costringere la gente a scioperare!

    Report

    Rispondi

  • kappa12

    13 Novembre 2014 - 10:10

    Certo che far pagare lo sciopero ai datori di lavoro è davvero assurdo. E poi sabato, domenica e lunedì 8 dicembre di certo tutti saranno in ferie, come avviene già da molti anni che nessuno lavora.

    Report

    Rispondi

  • acstar

    13 Novembre 2014 - 10:10

    La "ciuffettona" di "Striscia" c'è ricascata! Ma come ha fatto a guadagnarsi un posto così in alto? Mica era brutta da giovane come ora!

    Report

    Rispondi

    • fulcrum29

      13 Novembre 2014 - 11:11

      Ho visto una vecchia foto dove Krusciov in visita in Ucraina durante il raccolto del grano (cosa che aveva inventato Mussolini) abbraccia una contadina che assomiglia alla Camusso: l'immagine è attuale anche oggi perchè la Camusso e i suoi amici comunisti trapassati remoti sono indietro sul resto del mondo si almeno 50 anni.

      Report

      Rispondi

  • acstar

    13 Novembre 2014 - 10:10

    Ah, ah che ridere! I sindacalisti hanno bisogno di "gestire" la "massa" e fare loro vedere che, anche in periodo di festa, lavorano! E se no come farebbero a giustificare gli stipendi che si prendono? Vogliono sembrare come i calciatori che lavorano, facendosi vedere solo nei giorni di festa ! Bella figura questa volta !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog