Cerca

Violenza in classe

Perugia, la lezione omofoba si trasforma in aggressione: prof insulta e picchia quattordicenne gay

Perugia, la lezione omofoba si trasforma in aggressione: prof insulta e picchia quattordicenne gay

"Essere gay è una brutta malattia", ha detto il professore in classe guardando fisso un suo studente. "Tu ne sai qualcosa", ha aggiunto. Da lì un botta e risposta tra i due, culminato con un'aggressione vera e propria da parte del prof che ha iniziato a tirare calci e pugni al ragazzo di appena 14 anni. per poi stringergli il collo con le mani. E' successo in un istituto della provincia di Perugia davanti ai compagni e ci sono almeno tre testimonianza che confermano la ricostruzione dello studente che all'inizio, come rivela il Giornale dell'Umbria, non voleva neanche sporgere denuncia. I genitori lo hanno accompagnato in ospedale e in base alla segnalazione dei medici che hanno lo ha curatola polizia ha avviato i primi accertamenti, cui sono seguite indagini a riscontro della successiva denuncia nei confronti del docente presentata dal legale della famiglia del ragazzo. Nel frattempo, come misura di cautela, lo studente è stato spostato di sezione. "È in atto una generale campagna da intimidazione nella scuola italiana che vuole ricacciare nella clandestinità studenti e insegnanti omosessuali che vuole schedare istituti colpevoli di promuovere una cultura del rispetto delle differenze e del rifiuto delle discriminazioni", ha tuonato Aurelio Mancuso chiedendo l'immediato intervento del ministro dell'Istruzione Giannini, le istituzioni nazionali e locali, i sindacati della scuola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • oberland

    17 Novembre 2014 - 17:05

    Chi non sa insegna. Se c'è un malato è quella scoria umana che si fa chiamara professore.

    Report

    Rispondi

    • blues188

      18 Novembre 2014 - 11:11

      Devi essere un genio, oberland. O un gayone. Se difendi i malati (e la cura c'è!) o sei come loro o ti piace essere alla moda. Quando lo saranno i pedofili cosa farai? Darai ragione anche a loro? E poi ci saranno i masochisti e i sadici, i deviati sessuali con animali, con i morti, con la bambola gonfiabile.. evvai così. Ma tu rimani alla moda, mi raccomando! Sempre sull'onda!!!

      Report

      Rispondi

      • Trmaun

        05 Febbraio 2016 - 20:08

        Blues tu sei l'ultimo stadio della sindrome da deficienza congenita (SDC nel gergo medico)! Mi dispiace davvero ma non c'è più nulla da fare. Se mi dai l'indirizzo dei tuoi parenti gli invio una lettera nella quale spiegare loro come gestire il tuo ultimo, malandato, neurone disponibile

        Report

        Rispondi

  • m.tronchin

    17 Novembre 2014 - 16:04

    Verificate le notizie prima di far rimbalzare una bufala, invece di fare i pappagalli delle lobby gay

    Report

    Rispondi

    • Happy1937

      18 Novembre 2014 - 08:08

      Mi dispiacerebbe molto avere un figlio gay, ma quel professore non deve più insegnare e deve andare in galera.

      Report

      Rispondi

  • marioangelopace

    17 Novembre 2014 - 11:11

    fai in tempo a pensare che anche i gay si sono messi a fare i prepotenti...

    Report

    Rispondi

  • scepen

    17 Novembre 2014 - 11:11

    Cretino, spero che non possa + "insegnare?", e processare!!

    Report

    Rispondi

    • blues188

      18 Novembre 2014 - 11:11

      ecco, da bravo, vai tu a sostituirlo. Tanto hanno già cominciato con la masturbazione ai bambini... ti troverai bene!

      Report

      Rispondi

blog