Cerca

Delitto a Milano

Ragazzo ucciso nel camper a Milano, arrestato l'assassino: faceva la comparsa in Rai

Ragazzo ucciso nel camper a Milano, arrestato l'assassino: faceva la comparsa in Rai

Andrea Pobbiati, 22 anni, trovato morto lunedì pomeriggio nel camper dove viveva in affitto a Milano, è stato ucciso da un amico, anche lui comparsa in tv per una cooperativa a 160euro al mese. Si tratta di un salvadoregno di vent'anni Bryan Ernesto Soto Valladares. Il giovane è stato arrestato mentre stava per entrare negli studi della Rai in via Mecenate prima della registrazione del programma Detto Fatto. Portato in caserma e trovato in possesso del cellulare di Pobbiati, il giovane ha quindi ammesso di aver ucciso Andrea domenica 16 novembre mentre il presunto furto sarebbe avvenuto venerdì sera sempre all'interno del camper dove i due giovani avevano abusato di un mix di alcool e farmaci. 

La versione raccontata dall'omicida è di un diverbio poi degenerato: sarebbe stato lui la vittima di un'aggressione da cui si sarebbe difeso colpendo una ventina di volte Pobbiati con un coltello poi buttato nell'Adda insieme ai vestiti sporchi di sangue.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • flikdue

    19 Novembre 2014 - 16:04

    Tutta la feccia del globo terrestre è finita in Italia ........ chissà perchè ???????

    Report

    Rispondi

  • mapagolio

    19 Novembre 2014 - 16:04

    hahahahahaahah un salvadoregno che dice di essere stato aggredito e guarda caso usa il coltello per difendersi,ma e' un abitudine per loro il coltello ma mi facci il piacere.....

    Report

    Rispondi

blog