Cerca

Dopo l'accusa del M5s

Volo di Stato, la Procura chiede l'archiviazione per Roberta Pinotti

Volo di Stato, la Procura chiede l'archiviazione per Roberta Pinotti

La procura di Roma ha chiesto al tribunale dei ministri di archiviare la posizione di Roberta Pinotti, ministro della Difesa, in relazione all'utilizzo di un "volo blu" del 5 settembre scorso. Il nome della Pinotti è stato iscritto sul registro degli indagati a seguito della denuncia, per il reato di peculato d’uso, che era stata presentata dal Movimento 5 Stelle.

Accusa a 5 stelle - "Riteniamo che il ministro della Difesa Roberta Pinotti abbia utilizzato un aereo-blu per farsi accompagnare a casa sua. Lei sostiene di aver semplicemente usufruito di un volo di addestramento già previsto. Caso strano un volo partito 10 minuti dopo l'arrivo della Pinotti a Ciampino (veniva da Cardiff) e diretto, caso ancor più strano, a Sestri, cioè a casa sua. Bene, se ne occuperà la procura e la magistratura contabile" era stata l'allora accusa del grillino Alessandro Di Battista 

La vicenda - Il fatto si riferisce come detto al 5 settembre 2014 quando il volo sulla rotta Roma-Genova dove risiede il ministro stesso risultava che il piano del Falcon 50 (che quella sera aveva riportato il ministro a casa) era stato cancellato alle 18 04 e riscritto alle 18 e 06 in concomitanza dell'orario del decollo dell'Airbus del premier Renzi da Firenze su cui c'era Roberta Pinotti. L'aereo proveniente dal Galles atterrato a Firenze per far scendere Renzi prima di andare a Ciampino aveva un ritardo di una ventina di minuti a cui si sarebbe adeguato il volo Falcon diretto a Genova.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bruno osti

    03 Gennaio 2015 - 16:04

    Burlesque si è sempre vantato di essere stato assolto in un mucchio di processi: eh, quando si hanno le toghe azzurre amiche...

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    03 Gennaio 2015 - 16:04

    a voi tutti. Burlesque si portava le ballerine cubane in Sardegna e nessuno di voi lo ha criticato, all'epoca. Si è anche fatto costruire un approdo alla sua villa, giustificandolo che era per motivi di sicurezza alla sua residenza istituzionale (sic!). Solo che, adesso che non è più una cippa di nulla, l'approdo se lo tiene: mica lo ha fatto demolire e ripristinare i luoghi come erano prima!

    Report

    Rispondi

    • blues188

      03 Gennaio 2015 - 18:06

      ecco l'amico di Buzzi che si fa vivo. Ciao osti, come vanno gli affari coi clandestini? Si guadagna o c'è crisi?

      Report

      Rispondi

  • RaidenB

    24 Novembre 2014 - 19:07

    E cosa c'è di strano? La signora è comunista esattamente come la magistratura. Quindi è logico che la seconda si metta a difendere la prima pretendendo che la passi impunita. Ma se fosse stata una donna di destra allora doveva già costruirsi il patibolo.

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    24 Novembre 2014 - 17:05

    Che bella cosa avere i giudici amici. Servizievoli e soprattutto "più veloci della luce", quando occorre.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog