Cerca

In carcere

La rivelazione di Massimo Bossetti: "Prego ogni giorno per Yara"

La rivelazione di Massimo Bossetti: "Prego ogni giorno per Yara"

"Prego ogni giorno per Yara": esattamente a quattro anni dalla scomparsa della 13enne ginnasta, l'unico imputato per l'omicidio, Massimo Bossetti, rivela la propria scelta "da uomo credente e da padre di tre figli che, nel rispetto del dolore della famiglia Gambirasio, rivolge un pensiero di umana pietà per chi non c'è più".

"La preghiera è l'ultima ancora..." - Bossetti, in carcere dallo scorso 16 giugno, legge il Vangelo assieme al cappellano della struttura detenziaria di Bergamo, don Fausto Resmini: per lui, è un aiuto per sopportare la detenzione e per dimenticare quello che viene detto su di lui dalla stampa. "La preghiera resta l'ancora di un credente", ricorda il carpentiere di Mapello: "Prego per la mia famiglia, per i miei figli e per chi non c'è più, perché possa tornare a casa e gli altri possano credere alla mia estraneità nell'omicidio", ripete da dietro le sbarre, come raccontano le persone che gli sono vicino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • clipfiere

    26 Novembre 2014 - 18:06

    Voglio dire a Bettely1313 che probabilmente se avessero ucciso tua figlia non ci andresti con il costume da innocentista. La giustizia sta facendo il suo corso ed in mano ha molto di più che un DNA. L'ignoranza imporrebbe un dignitoso silenzio ed invece Bla .. bla .. bla ed i genitori di Yara intanto piangono. Rispondesse ai giudici chiarendo la Sua posizione, Bossetti

    Report

    Rispondi

    • bettely1313

      26 Novembre 2014 - 19:07

      se avessero ucciso mia figlia pretenderei giustizia sul serio, pretenderei che il vero assassino venisse condannato e non avere per tutta la vita il senso di colpa per aver incastrato un malcapitato qualsiasi e sbatterlo in galera. Nell'omicidio di Yara non c'è nessun pedofilo, c'è ben altro.

      Report

      Rispondi

  • clipfiere

    26 Novembre 2014 - 18:06

    Tutti possiamo sbagliare ma questo signore l'ha fatta grossa e, l'ultima, quella di non rispondere ai giudici. Ma veramente gli avvocati difensori pensano di convincere gli italiani che lo stanno torturando in carcere questo brav'uomo che ora si inventa di essere un credente. Allora se è un credente saprà anche perchè è morto Cristo Gesù ? Se sa rispondere a questo allora è innocente ...liberatelo

    Report

    Rispondi

  • bettely1313

    26 Novembre 2014 - 15:03

    remare 2006 Bossetti prega perché dove non arriva la ragione dell'uomo ci si affida all'illuminazione di Dio che faccia capire ai suoi accusatori che lui è Innocente, perché è così. Bossetti è estraneo nell'omicidio di Yara, in quanto la pista per trovare il colpevole non è quella del pedofilo. La prova del DNA di Bossetti sembra più una leggenda che la verità assoluta.

    Report

    Rispondi

  • remare2006

    26 Novembre 2014 - 14:02

    caro bossetti uno che prega perche' crede nella preghiera non ha motivo di raccontarlo agli altri ed uno che sa di essere innocente non si avvale della facoltà' di non rispondere ma risponde con serenità' e concretamente alle domande.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog