Cerca

Maltempo

Aspettando Medea, tornano i nubifragi nel Lazio. Cittadini sui tetti e ferrovia allagata

Aspettando Medea, tornano i nubifragi nel Lazio. Cittadini sui tetti e ferrovia allagata

Roma ancora sotto assedio, a colpirla sempre il maltempo. Nubifragio sul mar Tirreno, che ha costretto gli abitanti di Santa Marinella a rifugiarsi sui tetti. 50 millimetri di pioggia in un'ora, questi i dati della Protezione Civile sulla tempesta che ha colpito tra l'altro anche Santa Severa e Civitavecchia, causando la chiusura della ferrovia di quest'ultima; sopperirà a tale disagio, un servizio con autobus sostitutivi la cui regolarità, però, dipenderà dalle condizioni della viabilità stradale. I vigili del fuoco hanno ricevuto subito numerose chiamate di allerta e in breve tempo hanno mobilitato ben 4 squadre in attesa di sommozzatori e mezzi nautici e di un elicottero. Le previsioni come anticipato nei giorni precedenti non danno buone notizie, è infatti previsto un peggioramento dovuto anche all'arrivo del ciclone Medea che giungerà dalla Spagna in Italia domenica sera; attirando a sé aria fredda dalla Russia che gelerà la Penisola dal 4 dicembre in poi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog