Cerca

Il giallo

Ragusa, bambino morto: "Omicidio volontario". Il Paese teme l'assassino

Andrea Loris Stival

La procura di Ragusa ha aperto un fascicolo per omicidio volontario, contro ignoti, nell'inchiesta sulla morte di Andrea Loris Stival, il bimbo di 8 anni trovato morto ieri, sabato 29 novembre, a Santa Croce Camerina. Il fascicolo, hanno sottolineato dai magistrati, è stato stato aperto "a titolo precauzionale" in attesa degli esiti definitivi dell'autopsia. Nel frattempo si è conclusa l'autopsia sulla salma del bambino. La salma resta però a disposizione della procura di Ragusa poiché l'esame autoptico non è stato ancora considerato esaustivo: sono attesi altri accertamenti del medico legale nella mattinata di lunedì.

Il testimone - Fonti investigative riferiscono quanto ha raccontato il testimone che ha visto Andrea, che dopo le 9 del mattino, "passeggiava in paese" senza dunque essere entrato a scuola. Il ragazzino era stato visto con il suo zaino. Il teste, si è appreso, sarebbe la nuora di un'amica del nonno del piccolo. Polizia e carabinieri hanno anche visionato le riprese del sistema di sorveglianza di un panificio verificando che la mamma, dopo aver lasciato il figlio più grande, ha accompagnato all'asilo quello di quattro anni. Alla titolare dell'esercizio dice: "Oggi non gli ho preso il panino perché gli ho dato due brioche per la merenda".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allianz

    01 Dicembre 2014 - 08:08

    C'è un pedofilo in giro.Speriamo che lo prendano prima che faccia altre vittime.

    Report

    Rispondi

blog