Cerca

Il disastro al Giglio

Concordia: Schettino depone al processo di Grosseto

Concordia: Schettino depone al processo di Grosseto

Al processo in corso a Grosseto sul naufragio della Costa Concordia nel gennaio 2012, oggi era il giorno della deposizione del comandante Francesco Schettino. Il quale, con la mancanza pressochè totale di sensibilità già mostrata in altre occasioni, ha spiegato alla corte che con l'inchino al Giglio voleva "prendere tre piccioni con una fava". E cioè, come ha poi spiegato, "un paio di crociere prima, l’ex comandante Mario Palombo si complimentò con il maitre Tievoli, a bordo della Concordia, per il trattamento riservato a degli ospiti. E Tievoli me lo ricordò quella sera, così decidemmo di ripeterlo. Il terzo "piccione" é Costa Crociere. "Lo abbiamo fatto anche per una questione commerciale, così la gente da terra poteva fare le foto e i passeggeri potevano vedere l’isola. Dei francesi me lo chiesero anche a cena".

Schettino, ricordando che i passaggi sotto costa si sono sempre fatti, ha aggiunto che «il comandante della nave ha la "facoltà di tracciare la rotta ma non ha obbligo di informare l’armatore. Non c’era pianificazione di navigazione turistica, come si fa in un golfo con sosta. Si è trattato di una accostata e quindi non c’era bisogno di avvisare". Secondo indiscrezioni, la procura di Grosseto sarebbe intenzionata a chiedere oltre vent'anni di carcere per Schettino, come responsabile del naufragio: lo ha detto il procuratore Francesco Verusio, durante una pausa dell'interrogatorio. Per i vari reati, Schettino potrebbe essere condannato a circa 22 anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • oberland

    03 Dicembre 2014 - 12:12

    Se la procura chiderà venti anni, mi sembra evidente che ritiene schettino colpevole. Ma se è colpevole della morte di 32 persone, allora l'unica pena adeguata dovrebbe essere solo ed esclusivamente l'ergastolo. Perché la procura non lo chiede? Valgono così poco TRENTADUE VITE?

    Report

    Rispondi

  • Elio De Bon

    03 Dicembre 2014 - 05:05

    ...e questo signore gira tranquillo per le spiagge d'Italia, ...o tenendo conferenze in universita' "alternative"...... Provate a rubare un pacchetto di caramelle al supermercato: non ne verrete piu' fuori. A parte l'idiozia congenita di uno Schettino..... in che mani e' la giustizia italiana?????

    Report

    Rispondi

  • er sola

    03 Dicembre 2014 - 01:01

    La fava dovrebbero schiaffargliela nel culo insieme ai tre piccioni.

    Report

    Rispondi

  • nzardini

    02 Dicembre 2014 - 17:05

    Ma voi ci credete veramente che vada in galera per 20-22 anni ??? Al primo processo gli daranno 20 anni, in appello fra altri cinque o sei anni gli ridurranno la pena a meno della metá ed infine in cassazione, quando solo poche persone si ricorderanno ancora di lui, gli daranno FORSE quattro anni oppure, ed é la mia idea, daranno tutta la colpa al timoniere che non capiva gli ordini e buonanotte!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog