Cerca

I dati

Sondaggio Demos Coop sui tg: cala la fiducia nell'informazione tv

Sondaggio Demos Coop sui tg: cala la fiducia nell'informazione tv

Non è un buon periodo per l'informazione televisiva. Gli italiani, secondo le ultime rilevazioni Demos-Coop segnala un calo consistente della fiducia dei telespettatori sui tg di casa nostra. I dati parlano chiaro. Quasi tutti i telegiornali delle principali reti televisive perdono consenso e anche telespettatori. Secondo i dati della rilevazione, pubblicati da Repubblica sottolineano come gli italiani stiano mutando il loro modo di informarsi virando sul web e abbandonando i tg. Va detto però che il rapporto fra gli italiani e la politica appare ancora largamente “mediato” dalla televisione. Il canale attraverso cui si informano, regolarmente, 8 persone su 10.

I numeri dei tg - Analizzando nel dettaglio i dati sui singoli tg, i più apprezzati restano quelli della Rai e in particolare il Tg3 che raccoglie il 55 per cento dei consensi. Che prevalgono largamente sui Tg Mediaset. Tra i quali, però il Tg5 presenta un livello di stima elevato al 44 per cento. Vanno molto bene le reti All-News, RaiNews 24 al 46 per cento, Sky Tg24 e lo stesso Tg di La7, sono quelli che hanno aumentato maggiormente il grado di fiducia rispetto al 2009. In particolare i Tg di Sky e, soprattutto, di Rai News 24. Mentre il Tg de La7, nell’ultimo anno, ha perduto qualche punto. Se invece si analizzano i dati incrociandoli con le preferenze degli elettori, non mancano le sorprese. 

Sfiducia nella politica e nella tv - Gli elettori della Lega per esempio mostrano maggiore fiducia verso RaiNews 24, il Tg5 e il Tg di Sky. Mentre gli elettori del M5s si fidano, anzitutto, del Tg de La7. Un dato preoccupante che allarma i direttori dei tg riguarda la coincidenza tra la sfiducia nella politica e quello nell'informazione televisiva. La stanchezza verso la politica infatti viene rispecchiata dalla sfiducia nell’ informazione tv. E, soprattutto, verso i programmi di approfondimento e dibattito. I talk politici sono stati la prima vittima di questo trend. Presto toccherà anche ai tg?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vpmiit

    10 Dicembre 2014 - 08:08

    Certo che tg4 e studio aperto, manco citati, devono essere messi proprio bene !!! Dovrebbero avere la stessa affidabilita' del Giornale e di Libero !!!

    Report

    Rispondi

  • tizi04

    10 Dicembre 2014 - 07:07

    Quando un sondaggio e` fatto da una sigla XXX-Coop e` reale ? Non e` di parte ? Ma fatemi il piacere, di andare a fanculo! Ma quello che piu` mi impressiona e` che questo articolo con questi commenti lo pubblica un giornale di cdx. Approfondendo si scopre anche che la migliore e piu` seguita e` la Berlinguer. Ma cosa gira nei vostri uffici? Qualche partita tagliata male o avete cambiato pusher ?

    Report

    Rispondi

  • corto lirazza

    10 Dicembre 2014 - 01:01

    le rilevazioni demos-coop sono gestite dalle coop che conosciamo?

    Report

    Rispondi

  • aldopastore

    09 Dicembre 2014 - 22:10

    La scoperta dell'acqua calda. E' il mezzo di comunicazione(la tv) che fa acqua. Attendo solo che affondi del tutto.Quello sarà un bel giorno per tutti.Specie per i nostri bambini e adolescenti. Che, loro malgrado, spesso si lasciano illudere da taluni personaggi che fanno piu male di una pistolettata.Perchè una ferita da arma da fuoco guarisce. I danni psicologici su una adolescente , illusa, da c

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog