Cerca

Il giallo di Ragusa

Morte di Loris, tutte le domande ancora senza risposta

Morte di Loris, tutte le domande ancora senza risposta

Veronica Panarello è in carcere con l'accusa infamante di aver ucciso suo figlio, Loris, di otto anni. Ma sono ancora tante le domande che attendono una risposta. A cominciare da quella che in questi giorni si fanno un po' tutti gli spettatori di questa atroce vicenda: perché? Ipotesi ne sono state fatte tante: dal movente sessuale a quello dei possibili abusi in famiglia e ora alla mente "malata" di una giovane mamma che potrebbe aver riversato tutta la sua frustrazione sul figlio e avere agito d'impulso uccidendo Loris dopo un banale diverbio.

I dubbi - Ma se si è trattatto di un raptus come ha fatto a improvvisare nel giro di pochi minuti un omicidio e subito dopo mettere a punto un depistaggio con tanto di svestimento e rivestimento del cadavere per far sparire gli slip? Slip che sono stati ritrovati due giorni dopo il delitto davanti la scuola (in una zona sorvegliatissima dalle forze dell' ordine) che la madre prima dice essere dello stesso tipo di quelle di Loris e poi invece nega essere quelle. Degli esami della scientifica sullo slip ancora nessuna notizia. Le domande che Repubblica mette in fila riguardano anche le fascette utilizzate per uccidere Loris: se fosse stata lei perché "suggerire" agli inquirenti l'arma del delitto con quella pantomima messa in scena con le maestre?

Abusi - E ancora i presunti abusi sessuali ripetuti e pregressi subiti dal bambino riscontrati dal primo medico che aveva controllato il corpo di Loris. Una circostanza precisa che aveva indirizzato le indagini sul movente sessuale e nella cerchia familiare visto che tutti hanno sempre detto che Loris non si sarebbe mai allontanato con nessuno che non conoscesse. Ma di questi abusi da giorni non parla più nessuno. Infine il complice: è possibile che Veronica abbia fatto tutto da sola e in poco più di un'ora?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marari

    10 Dicembre 2014 - 16:04

    Nessuno pensa che sia stato un raptus. Ma chi ci dice che questa madre abbia messo gli slip al figlio la mattina durante la vestizione? Potrebbe essersi vestito da solo dimenticando questo indumento. Ma averlo trovato privo di vita con i pantaloni abbassati, questo fa pensare ad una messinscena, o ad una azione fatta altre volte per punire il bambino, mortificandolo.

    Report

    Rispondi

  • Janses68

    10 Dicembre 2014 - 14:02

    Secondo me vendeva il bambino a degli suptratori di bambini nel mulino ... sino a che il bambino non ha voluto piu' e lei lo ha ucciso ....

    Report

    Rispondi

blog