Cerca

Delitto di Garlasco

Feltri: il calvario di Stasi e la malagiustizia

Feltri: il calvario di Stasi e la malagiustizia

Nell'ormai lunga storia del processo sull'omicidio di Garlasco, Vittorio Feltri ha sempre difeso Alberto Stasi perché non ci sono prove sufficienti a incastrarlo. E alla vigilia della sentenza clamorosa della corte di Appello di Milano (che ha condannato il giovane a 16 anni di carcere per l'omicidio della fidanzata Chiara Poggi, il 13 agosto 2007), il fondatore di Libero scrive sul Giornale che questi sette anni non sono bastati "a risolvere il giallo" ma sono stati più che sufficienti "per fare a pezzi l'esistenza di Stasi, sottoposto alla tortura di sfibranti interrogatori, rinvii e aggiornamenti, speranze e delusioni". Questo caso conferma "che i famosi tre gradi di giudizio non garantiscono affatto l'imputato, semmai lo stressano e lo riducono a un cencio". Insomma, conclude Feltri, il processo a Stasi "dimostra il cattivo stato di salute della giustizia, la responsabilità del quale non crediamo però sia della magistratura bensì del potere legislativo che non è capace di introdurre riforme adeguate". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • seve

    14 Agosto 2015 - 12:12

    Essere laureati in giurisprudenza non basta per essere un buon giudice . Io sono del parere che a livello penale sia importante una giuria come negli USA .Il Giudice deve solo regolare il dibattimento fra la difesa e la pubblica accusa -L'accusa non deve essere un magistrato ma solo un procuratore distrettuale aventi funzioni di avvocato e parità di diritto come l'avv.difensore.

    Report

    Rispondi

  • fracar52

    18 Dicembre 2014 - 22:10

    Qui non si tratta di stabilire se Stasi sia colpevole o no. Si tratta di capire che non solo la Giustizia italiana fa pena, ma anche la parte investigativa fa schifo. Ma ve li ricordate i RIS di Parma sulla scena del delitto e la pubblicità che si fece alle indagini? Dopo anni si è riesumato il corpo della povera Chiara per colmare certi buchi dell'epoca! Ma almeno Guardassero la TV per imparare!

    Report

    Rispondi

  • caterina.torregrossa

    18 Dicembre 2014 - 21:09

    Non capisco perché siete scandalizzati dalla sentenza,in fondo sono state prese in considerazioni tutte le altre prove che non vennero prese in considerazione a suo tempo .Il vero scandalo è' che abolirei il rito abbreviato scelto dall assassino,semmai la richiesta dovrebbe essere scelta dalla famiglia danneggiata,non credete?

    Report

    Rispondi

  • marino43

    18 Dicembre 2014 - 09:09

    calimero63 17 December 2014 - 12:12. Ha ragione lei quando chiede a Feltri di fare il suo mestiere, il punto sta tutto qui...quale mestiere? Quello di giornalista? Mmmmhhhh. Lei si ricorda il caso Boffo? In compenso Feltri si è difeso dicendo che sono stati altri a depistarlo e a fregarlo. Nel frattempo Boffo non è stato più lui. Ora non sa più come farsi notare...tanto..chi ferma un giornalista?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog