Cerca

La mossa

Loris, Davide Stival parte civile contro la moglie

Loris, Davide Stival parte civile contro la moglie

Il papà di Loris scarica definitivamente sua moglie Veronica. "Davide Stival si costituira' parte civile nel processo per l'omicidio del figlio, contro chiunque sara'". A parlare e' l'avvocato Daniele Scrofani, legale di Davide Stival, padre del piccolo Loris, ucciso secondo la procura di Ragusa dalla madre Veronica Panarello, detenuta nel carcere di Catania. Poi il legale aggiunge: "Si costituira' anche se dovesse realmente risultare la moglie l'unica colpevole".


Le parole dell'avvocato - "Il mio assistito in questo momento non ha intenzione di andare a Catania in carcere a trovare la moglie. E' interessato solo a capire come sono andati i fatti realmente e ha fiducia nel lavoro degli inquirenti". A parlare e' l'avvocato Daniele Scrofani che assiste Davide Stival, padre del piccolo Loris, ucciso il 29 novembre secondo la procura dalla madre Veronica Panarello, detenuta nel carcere di Catania. Oggi pomeriggio si svolgeranno i funerali del piccolo a Santa Croce Camerina. Davide Stival, che ha fatto sapere che si costituira' parte civile al processo, e' descritto dall'avvocato come "una persona genuina, con la testa sulle spalle e che sta reagendo in maniera solida". A poco è servita la lettera di Veronica al marito in cui gli chiedeva di credere alla sua innocenza. Davide Stival, come afferma il suo avvocato, ha ormai deciso di costituirsi parte civile "anche contro la moglie". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • afadri

    18 Dicembre 2014 - 17:05

    benissimo...anche se si sta parlando di un bimbo assassinato con crudeltà. È ora che anche le donne e non solo gli uomini passino alla cassa quando sono colpevoli. Generalmente paga sempre l'uomo. SEMPRE.!

    Report

    Rispondi

  • antari

    18 Dicembre 2014 - 16:04

    Fa BENISSIMO il marito a costituirsi parte civile, contro CHIUNQUE sia responsabile. Se poi salta fuori che la moglie e' responsabile -- cosa peraltro abbastanza ovvia -- il marito fa bene a rovinarla in tutti i modi possibili.

    Report

    Rispondi

  • sisefr

    18 Dicembre 2014 - 16:04

    Piena solidarietà a questo sfortunatissimo padre...

    Report

    Rispondi

  • marari

    18 Dicembre 2014 - 16:04

    Se mi avessero ucciso un figlio, farei la stessa cosa. Se fosse stata la moglie, a maggior ragione, giacché quel figlio a lei era affidato.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog