Cerca

Naufragio nell'Adriatico

Norman Atlantic, il procuratore di Bari: "Ci sono ancora 98 dispersi". Giallo sulle vittime italiane

Norman Atlantic, il procuratore di Bari: "Ci sono ancora 98 dispersi". Giallo sulle vittime italiane

"Ci sono 98 persone di cui non si hanno notizie". Dalle parole del procuratore di Bari Giuseppe Volpe è chiaro come resti drammatico e caotico il bilancio del naufragio del Norman Atlantic, il traghetto partito dalla Grecia e andato in fiamme nella notte tra sabato e domenica nelle acque tra Albania e Italia. Di sicuro, per ora, ci sono solo gli 11 morti accertati, ma "cadaveri potrebbero essere bloccati sul relitto del traghetto", ha spiegato il procuratore. Le operazioni di traino della nave sono complicate dalle condizioni meteo proibitive. La destinazione finale del Norman Atlantic resta il porto di Brindisi, ma per il momento è bloccato a ridosso della baia di Valona, in Albania.

Giallo sulle vittime italiane - Nel frattempo sono sbarcati al porto di Taranto dal mercantile "Aby Jeannette" 38 naufraghi, mentre è ancora giallo sulle possibili vittime italiane dell'incidente. Formalmente riconosciuti i corpi di due autotrasportatori napoletani, il 32enne Michele Liccardi e il 34enne Giovanni Rinaldi. I parenti del terzo campano disperso, il 57enne Carmine Balzano, non hanno invece riconosciuto l'uomo e la moglie ha lanciato un appello: "Mi ha telefonato dalla scialuppa, era in stato confusionale. Mio marito è in Albania, continuate a cercare là".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aldopastore

    01 Gennaio 2015 - 11:11

    Ma Renzi non li aveva salvati tutti. Cosi twittava, al "plurale" Tiamo recuperando..stiamo segurndo...ma vaffanculo Moccioso. Infilarsi con i tweet anche nelle tragedie.

    Report

    Rispondi

  • afadri

    31 Dicembre 2014 - 21:09

    Se ricordate, subito si disse che il comandante era un eroe, forse per il solo fatto di avere abbandonato per ultimo la nave. Insomma uno Schettino al contrario. Ma è nel loro dovere fare questo.! Adesso però emergono notizie sconcertanti. Testimonianze di soccorsi dalla nave inadeguati. I veri EROI sono tutti quelli che dal cielo hanno tratto in salvo vite umane in condizioni difficilissime.

    Report

    Rispondi

blog