Cerca

Sul Foglio

Barbara Palombelli: "Italia bancomat dei terroristi"

Barbara Palombelli: "Italia bancomat dei terroristi"

Un "bancomat" per i terroristi islamici. I quali rapiscono e incassano. E poi colpiscono, come hanno fatto oggi nel cuore di Parigi. Lo scrive su Il Foglio di oggi Barbara Palombelli. In un articolo scritto prima della strage a "Charlie Hebdo", ma che è ora più di attualità che mai. La vicenda che dà lo spunto è quella di Greta Ramelli e Vanessa Marzullo, le due cooperanti da mesi nelle mani dei rapitori in Siria. "Lo stato e i servizi segreti pagheranno, finanzieranno morti e attentati, produrranno vittime su vittime, in nome di un preteso spirito caritatevole. Se non pagheranno, la sorte delle due sarà segnata" scrive la Palombelli sul quotidiano di Giuliano Ferrara. "Nel mondo intero e nell’Italia di una volta, la cosiddetta patria non cedeva ai ricatti criminali. (...) Oggi, nell’ambiguità e nella certezza che comunque l’Italia tratterà e alla fine pagherà, siamo diventati un bersaglio-bancomat. Forse, dopo avere rimpatriato i prigionieri italiani sparsi nel mondo, dovremmo dire una parola chiara. Definitiva".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arwen

    08 Gennaio 2015 - 17:05

    E' imbarazzante che sia proprio la moglie di Rutelli a rilasciare una simile dichiarazione. Il suo amto consorte fa parte del partito dell'"aprite le porte a tutti senza discriminazione e fottiamocene delle conseguenze".

    Report

    Rispondi

  • snoopy49m

    08 Gennaio 2015 - 14:02

    il problema è che in Italia è stata selezionata una classe dirigente e una classe politica ridicola. Fate mente locale e pensate se vi viene in mente un politico che non sia o non sia diventato ridicolo. Il risultato è che l'Italia è diventata una nazione ridicola, con leggi ridicole, che tutti possono sbeffeggiare. Una nazione governate da 140.000 leggi a volte in contraddizione. Ridete, ridete..

    Report

    Rispondi

  • maxdemax

    maxdemax

    08 Gennaio 2015 - 13:01

    Sono assolutament d'accordo che non dobbiamo per nessuna rggione pagare nessun riscatto a nessun terorista...comunque . . . Anche tuo marito ci ha usato come dei bancomt.

    Report

    Rispondi

  • danielegiacchino

    08 Gennaio 2015 - 11:11

    Analisi lucida come non mai. Può darsi che le armi usate a Parigi siano state acquistate con il riscatto delle famose "due Simone". Chi cede ai ricatti trascina tutti nel baratro.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog