Cerca

Il giallo di Brembate

Yara, un'altra clamorosa svolta: c'è un testimone a favore di Bossetti

12
Yara, un'altra clamorosa svolta: c'è un testimone a favore di Bossetti

Potrebbe esserci una svolta nel giallo della morte di Yara Gambirasio. Stando a a quanto ha detto il suo avvocato Claudio Salvagni a La vita in diretta, ci sarebbe una "testimonianza che potrebbe consentire di scrivere tutta un’altra storia", in favore di Massimo Bossetti, (che recentemente ha ripetuto la sua innocenza) accusato di aver ucciso la tredicenne di Brembate di sopra.  Il legale ha precisato che stanno valutando la veridicità di alcune parole che sono state riferite da un testimone,. "Se tutto venisse confermato e fosse riscontrato, ci rivolgeremmo direttamente alla Procura di Bergamo". Nessun altro dettagli trapela dalle parole dell'avvocato il quale non precisa se le parole del testimone si riferiscano a quel che accadde a Brembate Sopra, il 26 novembre del 2010, o a Chignolo d’Isola, quella sera o in giorni successivi.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Peo

    08 Gennaio 2015 - 19:07

    Japiro... negli ambienti che tu hai frequentato non solo c'ero anche io, ma vi avevo pure i gradi... E mi spiace di scoprire che vi erano anche forcaioli come te. Se hai frequentato quegli ambienti in certi anni riconoscerai benissimo una certa magistratura che nel modo di proporsi (il teorema che si prova da se stesso) era identica a quella che torchia oggi il Bossetti. Riflettici.

    Report

    Rispondi

  • nick2

    08 Gennaio 2015 - 19:07

    1/2 Io conosco la teoria di blues! L’assassino è uno sporco musulmano clandestino che, per farla franca, ha incaricato un negro frocio e uno zingaro di procurargli delle prove che lo scagionassero. I due si sono rivolti alla CGIL. La Camusso in persona ha preso a cuore il problema ed ha telefonato a Boldrini e Kyenge per farsi consigliare. Le due, ben contente di aiutare un clandestino assassino…

    Report

    Rispondi

  • nick2

    08 Gennaio 2015 - 19:07

    2/2…le hanno suggerito di macchiare gli indumenti della povera ragazza con il sangue di un padano. La Camusso ha così incaricato un sindacalista comunista, terrone e lavativo di un vicino cantiere edile, che ha recuperato un fazzoletto intriso del sangue di un gran lavoratore bergamasco che soffriva di epistassi. Contento, lo ha consegnato al musulmano assassino, che ha così inquinato le prove.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media