Cerca

L'analisi

Edward Luttwak: "I servizi di intelligence italiani migliori di quelli francesi"

Edward Luttwak: "I servizi di intelligence italiani migliori di quelli francesi"

"Vi dico perché una strage come quella di Parigi non potrebbe accadere in Italia". Il politologo Edward Luttwak ha le idee chiare: "I servizi italiani sono migliori di quelli francesi". In un'intervista al Messaggero Luttwak parla dell'allerta terrorismo in Italia dopo gli attentati di Parigi e fa un'analisi sui sistemi di sicurezza del nostro paese. "Voi siete stati vaccinati dall'esperienza con le Brigate Rosse. L'Italia è stata vicina agli Usa nella guerra in Iraq eppure a essere vittime del terrorismo sono state la Spagna, la Francia, la Gran Bretagna. Perchè in Italia l'intelligence non soffre di nessuno dei mali che affliggono lo Stato. Tanto lo Stato è inefficace, costoso e frantumato, tanto l'intelligence è seria, funzionante e solidale. Quei corpi che non collaborano nella lotta al crimine comune (polizia, carabinieri etc..) poi sono compatti nella lotta al terrorismo", spiega Luttwak.

I servizi italiani - E ancora: "Per esempio gli stessi vigili che a Venezia lasciano che i vu cumprà mettano fuori le loro Prada finte, gli stessi vigili che a Napoli chiudono un occhio davanti alle macchine parcheggiate alla rinfusa, poi però conoscono il loro territorio, la loro gente. Se di colpo un vu cumprà compare con una barba lunga, se la moglie si mostra avvolta nello hijab nero, ecco che per loro questo è un segnale. Ed è un segnale! Non è una moda, è un segnale di radicalizzazione". Poi Luttwak fa un paragone tra i nostri servizi e quelli francesi: "L'intelligence italiana ha una metodologia diversa. I francesi e molti altri paesi guardano e proteggono gli edifici a rischio. Gli italiani hanno imparato la pratica della controsorveglianza. Cioè: bisogna controllare chi guarda gli edifici, chi li studia troppo insistentemente. Possibile che a Pargini le guardi che proteggevano Charlie Hebdo non avessero notato che dei tizi barbuti passavano e controllavano la strada? Io sono certo che se fosse successo in Italia le guardie lo avrebbero notato e spesso in Italia sono guardie in borghese, proprio per il principio di sorvegliare in modo anonimo chi stia facendo controlli o studi sospetti di possibili bersagli". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • uniquique

    16 Gennaio 2015 - 09:09

    A Parigi ci sono migliaia e migliaia di turisti che girano per tutta la città e fotografano e non è detto che il gruppo integralista che ha progettato l'azione fosse composto da persone "con barbe lunghe"

    Report

    Rispondi

  • diwa130

    15 Gennaio 2015 - 22:10

    Luttwak conosce molto bene il nostro paese, a volte meglio di noi stessi. Apparentemente ha ragione, non c'e' la riprova del contrario, ma molto di quello che dice fa parte della "furbizia" italiana, senza offesa, siamo imbroglioni e delinquenti dentro, cosi' sappiamo bene tutti i trucchi del mestiere.

    Report

    Rispondi

  • vilma rodi

    15 Gennaio 2015 - 17:05

    Peccato che la protezione civile non ha più neanche le mutande per difenderci

    Report

    Rispondi

    • clashofclansmauro

      16 Gennaio 2015 - 01:01

      Che centra la protezione civile hahahahah

      Report

      Rispondi

  • Anna 17

    Anna 17

    15 Gennaio 2015 - 10:10

    Ho sempre avuto qualche dubbio sulle capacità mentali/intellettuali di questo personaggio. Certo con questa intervista da una precisa conferma alla sua dabbenaggine.

    Report

    Rispondi

    • nonpollo

      16 Gennaio 2015 - 17:05

      Anna17 dunque vediamo, se hai 17 anni quel "sempre" è un periodo un po tanto limitato, se sei del 1917 allora potresti essere la figlia di Mata Hari ed illuminarci. Se più probabilmente sei del 71 appartieni ad una generazione mediamente disinformata sui fatti precedenti al 90. Non so perché ...ma credo più a Luttwak che a te...

      Report

      Rispondi

      • ciris amon

        16 Gennaio 2015 - 23:11

        Divertente. Anche per me é più credibile Luttwak. Ma qui fa il doppio gioco...

        Report

        Rispondi

    • fofetto

      15 Gennaio 2015 - 13:01

      E certo, tu sei più informata(o) di Lutwak sull'efficenza e le metodologie attuate dai diversi servizi. Ma per favore.

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog