Cerca

Il caso

Torino, il padre alle figlie: "Siete troppo grasse". Rischia una condanna a 10 mesi

Torino, il padre alle figlie: "Siete troppo grasse". Rischia una condanna a 10 mesi

"Siete troppo grasse, dovete dimagrire". Questa, in estrema sintesi, la frase rivolta alle proprie figlie che può costare a un padre una condanna a 10 mesi. Il caso arriva da Torino, dove un padre avrebbe ripetutamente detto alle due figlie di mettersi a dieta e fare sport, perché, appunto, "troppo grasse". L'uomo sembra abbia costretto le figlie a praticare scii agonistico e a mangiare prodotti macrobiotici per farle tornare "in linea". Per questo per un facoltoso torinese di 53 anni il pm Barbara Badellino ha chiesto una condanna a 10 mesi per maltrattamenti. Il caso è emerso in seguito all'esposto dell' ex moglie presentato poiché le figlie adolescenti non volevano più vedere il padre. Nel corso delle indagini il pm ha ascoltato entrambe le parti. Le ragazze si sono dette frustrate e depresse a causa delle critiche del padre, che le avrebbe ripetutamente invitate a "dimagrire". L'uomo invece ha tentato di difendersi dicendo che le sue erano semplicemente frasi dette con ironia da non prendere troppo sul serio. La ricostruzione dell'uomo, però, sembra vacillare: la sentenza è prevista per i prossimi giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Happy1937

    21 Gennaio 2015 - 17:05

    La Magistratura italiana, sempre in ritardo per le cose serie, si trastulla con queste sciocchezze. Se sono troppo grasse è dovere del padre cercare di metterle sulla buona strada.

    Report

    Rispondi

  • Gios78

    21 Gennaio 2015 - 13:01

    Si vede che alla madre andava bene avere le figlie ciccione per non sentirsi in competizione con loro. Un padre non può preoccuparsi della forma fisica della prole perché altrimenti interviene un "magistrato" che lo condanna a 10 mesi. Cose da pazzi...ci vuole proprio una guerra per rimettere la gente in carreggiata.

    Report

    Rispondi

  • allianz

    21 Gennaio 2015 - 12:12

    Oh poverine...sono troppo grasse.Se avessero vissuto negli anni 50 quando la fame la tagliavi con il grissino e mangiavi patate mattina e sera credo che la loro silouette era impeccabile...4 sani calci in culo no?

    Report

    Rispondi

  • grisostomo

    grisostomo

    21 Gennaio 2015 - 12:12

    La distruzione della famiglia passa per i lgbt, l'aborto e la demolizione del padre. La PM con le due bigioie potrebbero andare con una Onlus, farebbero meno danni.

    Report

    Rispondi

blog