Cerca

L'inchiesta di Santa Croce Camerina

Loris, la clamorosa testimonianza:
"Quella mattina ho visto Veronica..."

Loris, la clamorosa testimonianza: 
"Quella mattina ho visto Veronica..."

C'è una testimonianza che inchioda la mamma di Loris Andrea Stival, il piccolo di otto anni ucciso la mattina del 29 novembre a Santa Croce di Camerina, in provincia di Ragusa. Per l'omicidio  stata arrestata la mamma del piccolo, Veronica Panarello, che tuttavia si è sempre dichiarata innocente. Si tratta di una testimonianza importantissima: è quella della dirimpettaia della famiglia Stival che, interrogata, dagli inquirenti sostiene di aver visto Veronica fare le pulizie in casa e poi stendere il bucato: dei pantaloni e degli slip che la donna sospetta potessero essere del piccolo Loris. La notizia - data in esclusiva dal settimanale Giallo - aggrava ulteriormente la posizione della donna in carcere. La vicina di casa non ricorda con esattezza l'orario in cui ha visto la signora Stival stendere il bucato, ma ha detto che "sicuramente è successo dopo le nove".

La deposizione - La donna, secondo Giallo, non ha avuto dubbi nel riferire quello che aveva visto: "Sì, sono certa di quello che vi sto dicendo. Veronica ha pulito casa e poi è uscita sul balcone dove ha steso gli slip e i pantaloni. L'ipotesi è quindi che Veronica abbia ripulito la scena del delitto ed eliminato le prove. Secondo gli esperti il bambino si sarebbe sporcato mentre veniva strangolato con la fascetta di plastica e quindi, per non lasciare tracce, ha preferito lavare i vestitini macchiati e cancellare le eventuali tracce che avrebbero potuto incastrarla. Così come - scrive ancora Giallo - è ipotizzabile che la donna, dopo aver commesso il delitto, si sia preoccupata di ripulire la stanza dove il bambini è stato soffocato, eliminando ogni traccia. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bettely1313

    22 Gennaio 2015 - 23:11

    se lo aveva ucciso a che serviva lavare le mutandine e il pantaloncino di Loris bambino di 8anni così di fretta, addirittura la mattina stessa dell'omicidio, se Il fratellino ha appena 3 anni ? A chi sarebbe servito questo cambio? Questo per dire che questa testimonianza è una str.....ta. Come si fa prendere in considerazione quanto dice questa persona nel contesto della morte di Loris.

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    22 Gennaio 2015 - 22:10

    concordo conpasquale.venneri : la signora deve riferire cosa ha steso tutti i giorni , non solo quel giorno. Se ricorda tutti i panni stesi in (diciamo) un mese allora la prenderei in considerazione. Ma li deve ricordare tutti, e di almeno tre vicini, non certo solo di uno, almeno tre. e anche spiegare come mai si preoccupava dei panni dei vicini . magari una bella telecamera puntata alle case?

    Report

    Rispondi

  • operalnero

    22 Gennaio 2015 - 20:08

    ma per favore...quante stupidaggini.

    Report

    Rispondi

  • pasquale.venneri

    22 Gennaio 2015 - 18:06

    Ma scusate questo bambino aveva solo un paio di pantaloni e uno di slip..........ma che testimonianza è questa hahahhaha guarda caso ha visto stendere un pantalone e uno slip quella mattina chiedetegli se si ricorda cosa ha steso il giorno prima , farebbe bene secondo me a ritrattare tutto......

    Report

    Rispondi

blog