Cerca

Arrestato un nigeriano

Incastra il ladro del cellulare coi suoi selfie hot

Incastra il ladro del cellulare coi suoi selfie hot

Il "selfie" entra tra gli strumenti per combattere la criminalità. A elevarlo a quel ruolo è stata una ragazza romana al cui padre era stato rubato il telefono. Lei non si è persa d'animo e ha escogitato un piano quantomeno originale per far cadere in trappola il ladro. Sperando che l'apparecchio fosse ancora nelle mani del malvivente e che la sim inserita fosse ancora la stessa del padre, ha avviato su Whattsapp una chat "bollente" arricchendola di qualche suo selfie hot. Quindi, dopo aver irretito il ladro, ha fissato con lui un appuntamento.  Compiaciuto e per niente sospettoso di chi in realtà lo avesse invitato a chattare, l'uomo ha accettato l'incontro. Dove la ragazza si è presentata con gli agenti di polizia del commissariato di Trastevere. A finire in manette per furto è stato un nigeriano di 28 anni sbarcato in Italia a Lampedusa pochi giorni fa e ospite del centro di accoglienza di Castelnuovo di porto. La refurtiva, che il ladro aveva in tasca, è stata recuperata. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • castaldim90

    23 Gennaio 2015 - 22:10

    I Selfie ormai non hanno proprio più confini. Sul nuovo Focus si parla proprio di selfie e narcisismo... siamo tutti malati. Almeno stavolta il selfie è servito a qualcosa, ah aha h

    Report

    Rispondi

  • routier

    23 Gennaio 2015 - 12:12

    Un nigeriano in galera per il furto di un telefonino ? Non ci credo neanche se è vero ! In Italia tra attenuanti, benefici di legge, arresti domiciliari, condanna sospesa perché incensurato, ecc, ecc., dietro le sbarre ci va solo il micropensionato che, affamato, ruba una mela al supermercato.

    Report

    Rispondi

  • cabass

    23 Gennaio 2015 - 12:12

    Sa di bufala... Perché un nigeriano appena sbarcato a Lampedusa è già in grado di sostenere una chat spinta in italiano!

    Report

    Rispondi

    • fofetto

      23 Gennaio 2015 - 17:05

      Le tette non hanno confini, soprattutto linguistici, dovresti saperlo.

      Report

      Rispondi

  • barbieb

    23 Gennaio 2015 - 11:11

    Fantastica! Le donne si dimostrano sempre le migliori. Siamo più intelligenti e capaci.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog