Cerca

Giovani brillanti

Luigi Liguori, procuratore Fifa: "Studio, sudore e sacrificio ecco come si realizzano i sogni"

Luigi Liguori, procuratore Fifa: "Studio, sudore e sacrificio ecco come si realizzano i sogni"

Si vive a loro fianco per una vita, magari si è condiviso con loro lo stesso banco, potrebbe essere stato il figlio della vicina di casa, lo avrete sfidato in una partita di calcetto, o era tra gli iscritti al vostro corso di laurea. Insomma sembrano persone comuni, ma dentro hanno qualcosa in più, quel qualcosa che li rende unici, che permette loro di realizzare i propri sogni e magari anche quelli degli altri.

Quando sentiamo parlare dei giovani promettenti italiani (spesso anonimi), si fa riferimento anche a lui, Luigi Liguori. Appena 24enne procuratore Fifa, socio della Gealmanagement procuratori e del manager Dario Canovi è un punto di riferimento per i giovani e non solo, del calcio italiano; si occupa di vari giornali web, direttore di Rispetta lo Sport col giornalista Umberto Chiariello e Capo Redattore di Fatto di Sport; inoltre è docente insieme ad Antonella Castaldo, di giornalismo sportivo presso l'Università degli Studi di Napoli "Parthenope". Ha iniziato tutto per gioco e spinto dalla passione per lo sport inizia a frequentae corsi di giornalismo presso la Bigol News di Cristiana Barone, divenendo così pubblicista. Il giovane Liguori però ha qualcosa in più rispetto ai suoi coetanei ed anche ai suoi colleghi, sa dove vuole arrivare, cosa vuole dalla vita e consapevole che lo studio non va mai abbandonato trova il tempo anche per i corsi universitari. Laureando in giurisprudenza (in corso e con media eccellente) si mantiene sempre aggiornato con i tempi e con le notizie. Noi siamo sicuri che riuscirà a raggiungere grandi mete e che saprà prendersi cura dei suoi giocatori, così gli facciamo un grande augurio per il suo brillante futuro.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog