Cerca

Il colpo mancato

Quinto Vercellese, banditi assaltano caveau con ruspa e kalashnikov. In fuga incendiano 8 auto

Quinto Vercellese, banditi assaltano caveau con ruspa e kalashnikov. In fuga incendiano 8 auto

Cinquanta colpi kalashnikov esplosi, otto automobili incendiate per guadagnarsi la fuga: è questo il bilancio della tentata rapina al caveau di un istituto di vigilanza a Quinto Vercellese. I banditi, intorno alle 3 di notte, hanno tentato di buttare giù con una ruspa il muro di cinta della sede della Fidelitas: un piano perfetto se non fosse stato per una pattuglia dei carabinieri che proprio in quel momento è passata davanti all'istituto di vigilanza. Di fronte ai militari i rapinatori hanno tirato fuori le armi ed hanno cominciato a sparare per coprirsi la fuga. Fortunamento nessuno è rimasto ferito. Lungo la strada hanno dato anche fuoco a diverse automobili in sosta nelle vie di ingresso al paese per rallentare l'inseguimento e rendersi latitanti. Sono tutt'ora in corso le indagini per rintracciare la banda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aquasimplex

    27 Gennaio 2015 - 15:03

    L'armamentario è da delinquenti dell'Europa dell'est. L'esecuzione del piano è tipicamente italiano: hanno sbagliato muro. I soliti ignoti in azione?

    Report

    Rispondi

blog