Cerca

Gli anni tornano 13

Fabrizio Corona, la Cassazione: "No allo sconto di pena"

Niente sconto di pena per Fabrizio Corona. Viene revocata la decisione del gip del tribunale di Milano presa lo scorso 10 gennaio, quando applicando la "continuazione" dei reati per i quali l'ex fotografo era stato condannato il cumulo della pena totale era sceso da 13 anni e due mesi a 9 anni. La decisione è della Cassazione, che ha rinviato a un nuovo esame, davanti al gip del tribunale di Milano, il calcolo della pena totale che Corona deve scontare. Corona è stato inoltre condannato al pagamento delle spese processuali.

La decisione - Nel dettaglio i giudici della Prima sezione penale hanno accolto in buona parte il ricorso del pm del tribunale di Milano contro lo sconto di pena applicato dal gip lo scorso febbraio. "Si annulla l'ordinanza impugnata - si legge nel dispositivo depositato in cancelleria - limitatamente al riconoscimento della continuazione tra i reati di estorsione e i restanti reati oggetto delle sentenze dell'8 marzo 2010 del gip del tribunale di Milano e del 7 giugno 2012 della Corte d'Appello di Milano, e si rinvia per nuovo esame al gip del tribunale di Milano. Si rigetta il ricorso di Corona Fabrizio che si condanna al pagamento delle spese processuali".

La richiesta - Corona, ad oggi, è recluso nel carcere milanese di opera da circa due anni. Nei giorni scorsi l'ex re dei paparazzi aveva chiesto al tribunale di Milano di poter scontare il resto della pena ai domiciliari o in una comunità quale quella di Don Mazzi. "Sto male, soffro di attacchi di panico", aveva detto Corona ai giudici, che hanno deciso di disporre una perizia psichiatrica per verificare lo stato di salute mentale del carcerato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • elenabarlotta

    31 Gennaio 2015 - 14:02

    Non comment: chi uccide e libero e chi commette un reato minore rischia l'ergastolo che giustizia di poco valore povera Italia

    Report

    Rispondi

  • esasperata49

    29 Gennaio 2015 - 13:01

    Per carità niente giustificazioni x le cavolate che ha fatto ma che uccide con un pugno, chi sulle strade senza prestare soccorso, se gli va male fa solo qualche anno in altri casi solo i domiciliari. Poi dicono che la giustizia è uguale x tutti........ balle!

    Report

    Rispondi

  • fatti neri

    29 Gennaio 2015 - 13:01

    penso che sono tanti, forse troppi, ma sono felice che questo signore è stato severamente punito: per un genitore era impossibile educare un figlio con lui in giro a dare certi esempi che ridicolizzano onestà impegno e regole. per me si può ingoiare le sue lacrime da coccodrillo fino a fine pena.

    Report

    Rispondi

    • Franco Pezzali

      10 Aprile 2015 - 16:04

      Fatti neri, ma cosa sei geloso di Corona? Tuo figlio non sarebbe peggio se qualcuno lo ammazzasse con un pugno? Chi ha ammazzato Corona? Coglione! E poi le toghe si lamentano che c'è un brutto clima intorno a loro, ma loro le vedono le loro cavolate? 8 pericolosi mafiosi liberi per scadenza dei termini..... Ma va............................

      Report

      Rispondi

  • emigratoinfelix

    29 Gennaio 2015 - 11:11

    cazzaro,sbruffone,arrogante,superficiale,narciso,imbonitore,malato di protagonismo:o fai 14 anni di galera oppure ti regalano Palazzo Chigi...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog