Cerca

L'Italia nel mirino

L'Isis pianifica lo sbarco: "Siamo in Libia, a sud di Roma"

37
L'Isis pianifica lo sbarco: "Siamo in Libia, a sud di Roma"

Un conto è stare in qualche buco sperduto della Siria o dell'Iraq. Un altro sulle rive del Mediterraneo, e quindi a poche centinaia di chilometri dall'Europa. O meglio, dall'Italia. Nelle scorse ore, i jihadisti dell'Isis hanno preso il controllo di alcune aree costiere della Libia, puntando a prendere il controllo dell'intero paese. Non per nulla, ioeri la farnesina ha orinato agli italiani di lasciare il Paese e chiuso l'ambasciata italiana a Tripoli. Il paese è completamente fuori controllo, una polveriera. A poche centinaia di chilometri da noi. E i fanatici del califfato hanno iniziato a sparare alto contro il nostro Paese. Poche ore fa, uno dei militanti spiegava sui social network come di fatto il nostro Paese si trovi ora a portata di missile. "Colpiamoli con uno scud" era l'incitamento ai compagni. Capirai...la Libia è zeppa di armi lasciate lì e finite in chissà che mani quando il regime del colonnello Gheddafi è stato fatto crollare. Poi nel mirino è finito il ministro degli esteri Paolo Gentiloni, definito "un crociato". E di conseguenza il nostro Paese, a questo punto ufficialmente indicato tra quelli nemici. Oggi un altro intervento : "Prima ci avete visto sulle colline della Siria, ora siamo a sud di Roma. In Libia". Tradotto: "Stiamo arrivando". Il messaggio è stato divulgato insieme al video, girato in Libia, che mostra la decapitazione di 21 cittadini egiziani di religione copta.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allianz

    17 Febbraio 2015 - 08:08

    Temo che gli straccioni dell'Isis arriveranno a Roma con gli aerei che si sono fregati in giro per il mondo....carichi di esplosivo.Speriamo che il primo obiettivo sia montecitorio.

    Report

    Rispondi

  • allianz

    17 Febbraio 2015 - 08:08

    Che sbarco vogliono pianificare questi 4 straccioni lerci pidocchiosi...?Vogliono sbarcare in Sicilia?Ci pensa la Mafia a metterli a posto.La Mafia non è lo stato.

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    16 Febbraio 2015 - 14:02

    Affidiamo la sicurezza italiana alla Camorra...il Paese verrebbe ripulito in un attimo !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media