Cerca

Via libera

A Treviso la Prefettura non ha posto e invita gli immigrati a disperdersi

A Treviso la Prefettura non ha posto e invita gli immigrati a disperdersi

Se anche le Prefetture mollano la spugna nella gestione dell'immigrazione, difficile immaginare cosa rimane dello Stato sul territorio nazionale. A Treviso, il prefetto Augusta Marrosu ha invitato 39 migranti, di cui 10 minorenni, a "disperdersi". In un dispaccio "urgentissimo" inviato al Viminale, il prefetto ha scritto: "Sono stati fotografati dalla Questura, gli è stato fornito un pasto dalla Caritas, sono stati sottoposti alle visite mediche e poi sono stati invitati a disperdersi. A tal fine, sono stati fatti salire su un pullman diretto alla stazione ferroviaria".

Fate quel che volete - La comunicazione con il ministero dell'Intero aveva la sua urgenza perché il gruppo di profughi africani, proveniente da Agrigento e spedito in Veneto, non aveva nessuna intenzione di lasciare il pullman, di proprietà di una ditta noleggiatrice, quindi da restituire. Per quanto lasciati liberi di andare dove volessero, i 39 non avevano assolutamente idea su quale destinazione prendere. Hanno preferito accamparsi nel pullman, costretti per una notte tra i sedili, finché il sindaco di Treviso Giovanni Malindo (Pd) si è prodigato di trovare un alloggio. Malindo lamenta che non ci sono più strutture per ospitare altra gente, motivo identico a quello del prefetto. Il problema, però, sta nel protocollo firmato il 10 luglio scorso nella Conferenza Stato-Regioni, quando secondo Repubblica, anche la Regione Veneto si era impegnata a ospitare 1917 persone, ma fino al 16 febbraio ne aveva accettati solo 841. E chissà quanti altri sono stati invitati a "disperdersi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • veneziano49

    08 Marzo 2015 - 16:04

    questo è l'8 settembre di una banda di fetenti , a partire da Roma ...ditemi voi se un Prefetto deve dire"disperdetevi" ...immaginate fossero dell'Isis e facessero eccidi....signori bisogna fare come Stacchio ma non tirare sui neri ma su quelli che ci hanno messo in queste situazioni..dobbiamo chiedere uno Stato con un governo di militari,,vedete che ONU,UE e altri starebbero zitti...

    Report

    Rispondi

  • semiserioso

    25 Febbraio 2015 - 15:03

    e per 39 di loro si fanno problemi?.. ma quando saranno 390 cosa succedrà?... prevedo che a fine anno saranno 3900 e quindi ci sarà da ridere per l'accoglienza dei buonisti pieni di sensi di colpa!

    Report

    Rispondi

  • accanove

    25 Febbraio 2015 - 14:02

    il sinistro si chiama Manildo e non Malindo, piena solidarietà al Prefetto dalla cittadinanza, li spediscano a casa della Boldrini a cui piacciono tanto o a quella di Alfano tanto idiota com'è manco se ne accorge.

    Report

    Rispondi

  • allianz

    18 Febbraio 2015 - 19:07

    Chiedetevi il perchè li ha messi su un pulmann e li ha mandati alla stazione?Qui tra non molto scoppia la rivolta popolare.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog