Cerca

jihadisti

Roma, caccia a due terroristi islamici: ecco i loro identikit

Roma, caccia a due terroristi islamici: ecco i loro identikit

Due presunti terroristi islamici, di nazionalità libica, si nascondono nel centro di Roma. Lo sostiene L'Espresso in edicola, spiegando che la caccia all'uomo dura da qualche giorno. Si tratta, prosegue il settimanale, di soggetti islamici pericolosi, sospettatati di terrorismo: è quanto si può leggere nella nota che l’Arma ha girato ai suoi uomini sul territorio. Poco tempo fa i due hanno tentato di comprare armi da fuoco sul mercato nero della Capitale. Così facendo si sono traditi, insomma sono stati scoperti: qualcuno ha capito le loro intenzioni, ha sentito puzza di bruciato e ha subito informato i servizi antiterrorismo, che ora stanno setacciando Roma per arrestarli. Si sospetta che i due siano ancora in città: nel dettaglio le ricerche si stanno concentrando nel quartiere dell'Esquilino e del Pigneto, le zone multietniche della Capitale con due moschee molto frequentate. Il livello di guardia per possibili attentati interni si è alzato ancor di più due giorni fa. Dopo che alcuni ministri hanno ipotizzato una partecipazione militare dell'Italia alle operazioni militari contro le milizie jihadiste del califfato islamico. "È possibile che i due presunti terroristi libici siano arrivati in Italia tempo fa, e che ora abbiano deciso di agire. Ma è presto per dirlo"- conclude la fonte. "Intanto stiamo tentando di fermarli".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • akille44

    19 Febbraio 2015 - 16:04

    bravi!! Saputo che girano, ( un ucellino lo ha detto a qualcuno) e ora non sppiamo nenche dove cercarli. Bene!!! Fantastico!!!. Chiamate '' i scaccia fantasmi) facciamo prima.Loro li trovano. Ma che razza di paese siamo??? gli inglesi ci dicono ''guardate nel posto tale che forse...'' altri paesi ci mettono in guardia che....!!,. Ma mi vien da dire,ma i nostri servizi che fanno giocano a Burraco

    Report

    Rispondi

  • gianni modena

    19 Febbraio 2015 - 08:08

    ma sai quanti ne saranno arrivati grazie ad alfano e renzi ?? decine , e quaa ha sparato all motovedetta , questa come ha reagito ?? bisognava affondare il barcone perche"se hanno sparato era per non farsi comtrollare , . cosa trasportavano a parte persone non non gradite ?? e renzi aspetta ad ordinare alla marina di andare vicino alle coste libiche e bombardare la costa e le barche ??? che cosa ?

    Report

    Rispondi

  • tizi04

    19 Febbraio 2015 - 08:08

    Ditegli che i nostri punti forti e per loto obiettivi sensibili sono i sinistri, uno qualsiasi o due o tre vanno sempre bene.Della serie "Chi e` causa del proprio male pianga se stesso".Qualche sede del PD o di SEL o la casa della boldrini,(sara` piena di migranti? visto la sua generosita`!) devono solo stare attenti a non uccidere i loro compagni

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    18 Febbraio 2015 - 23:11

    Speriamo che se la prendano non con la povera gente ne con le forze dell' ordine bensì con quella massi di incompetenti, inutili, falsi, ladri legalizzati della classe politica. La zavorra di questa Nazione.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog