Cerca

Farsa continua

Francesco Schettino, l'avvocato lo scarica. Il sospetto: il "mediatore" con Le Iene era suo figlio?

Francesco Schettino, l'avvocato lo scarica. Il sospetto: il "mediatore" con Le Iene era suo figlio?

Il comandante Francesco Schettino, per lo scherzo de Le Iene, rischia di finire in galera. Tutta colpa del tranello in cui un finto emissario Mediaset tratta col comandante della Costa Concordia per portarlo all'Isola dei Famosi. L'emissario tratta con un personaggio che si presenta come una sorta di "agente" di Schettino. Ma, forse, non è così. La vicenda, infatti, si arricchisce di un ulteriore giallo. L'avvocato di Schettino, Domenico Pepe, avrebbe rinunciato al suo ruolo perché stando ad alcune indiscrezioni il fantomatico "uomo di fiducia" che ha trattato con i finti emissari Mediaset sarebbe niente meno che il figlio di Schettino. Il comandante, da par suo, sarebbe furibondo: sostiene di non aver mai saputo nulla della trattativa. Schettino ha scritto in un secco comunicato: "Sto valutando se presentare querela a mia tutela poiché non sono state verificate da Le Iene le effettive credenziali della persona che si è presentata come mio procuratore senza averne titolo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • libero72

    22 Febbraio 2015 - 11:11

    La notizia che riportate è sbagliata: non il figlio di Schettino, ma dell'avvocato di Schettino Domenico Pepe, ovvero Francesco Pepe

    Report

    Rispondi

blog