Cerca

Ruby Ter

Silvio Berlusconi, ancora guai: rischia un altro anno ai domiciliari per colpa dell Olgettine

Silvio Berlusconi, ancora guai: rischia un altro anno ai domiciliari per colpa dell Olgettine

Non si sa se alla fine Marysthell Polanco abbia vuotato il sacco con i magistrati. Di certo c'è che la Procura di Milano ha raccolto nuovi elementi nell'ambito dell'inchiesta "Ruby Ter" che vede indagato, tra oltre quaranta persone, anche Silvio Berlusconi per falsa testimonianza e corruzione in atti giudiziari. Un guaio per il Cav che rischia di veder precipitare la sua situazione giudiziaria con la revoca dei benifici concessi dal Tribunale di Sorveglianza dopo la sentenza della condanna Mediaset. Il pericolo è che i nuovi elementi raccolti mettano a rischio l'esito positivo dell'affidamento in prova ai servizi sociali di un anno che il leader di Forza Italia sta concludendo. E l'ex premier potrebbe, dunque, espiare la pena da capo, ma stavolta in detenzione domiciliare.

Un anno in più - E' un'ipotesi che, seppur prematura, circola negli ambienti giudiziari milanesi dopo che nell'indagine del procuratore aggiunto Pietro Forno e dei pm Tiziana Siciliano e Luca Gaglio è stato accertato che Berlusconi, fino a poche settimane fa, avrebbe continuato a versare soldi alle ospiti delle serate ad Arcore, compresa Ruby, in cambio del loro silenzio. Di tali elementi potrebbe tener conto il Tribunale di Sorveglianza quando, tra qualche mese, sarà chiamato ad esprimersi sull'esito del percorso di riabilitazione di Berlusconi e a decidere se dichiarare o meno l'estinzione della pena inflitta per la frode fiscale. Inoltre, la Procura generale potrebbe opporsi alla stessa dichiarazione di estinzione della pena e chiedere, anche sulla base di un'acquisizione di atti dell'indagine 'Ruby ter', che l'ex capo del governo sconti di nuovo l'anno di condanna definitiva e in detenzione domiciliare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cuciz livio

    02 Marzo 2015 - 23:11

    Cos'è la libera uscita degli handicappati,che finalmente possono sfogare le loro frustrazioni su uno che paga 750mila al giorno(ufficiale) cioè 31.250 Euro l'ora e da lavoro a decine di migliaia di operatori.Ma cosa avete al posto del cervello?Io non l'ho mai votato ,però di solito cerco anche di documentarmi e pensare, prima di sparare cazzate a raffica .

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    25 Febbraio 2015 - 10:10

    Da quanto appare nella foto del Condannato Frodatore...deve fare veramente male il prenderlo nel kul0!!! Let's fuck Silvio, !!!

    Report

    Rispondi

  • Giovanniv36

    25 Febbraio 2015 - 10:10

    .......ma insomma! che si dica chiaro chiaro. Per quella persona la giustizia deve essere cieca sorda e muta; è un ricco sfondato, non è uno che ruba nel mercatino.

    Report

    Rispondi

    • papesatan

      25 Febbraio 2015 - 11:11

      santa ingenuità: ha rubato tutte le tasse che poteva rubare!

      Report

      Rispondi

  • pietroferretti46

    25 Febbraio 2015 - 09:09

    Il mite Presidente Mattarella ha fatto un discorso ineccepibile e condivisibile sul problema Giustizia,ma necessariamente vago con raccomandazioni e non ci si poteva aspettare qualcosa di diverso. Ma il Paese ha bisogno di ben altre risposte e bisogna scendere ai particolari. Si dovrebbe conoscere quanto tempo e quanti soldi si spendono per intercettazioni,perquisizioni, interrogazioni.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog