Cerca

Costi lievitati

Pompei, la Corte dei conti fa sequestrare 6 milioni di euro all'ex commissario degli scavi Marcello Fiori

Pompei, la Corte dei conti fa sequestrare 6 milioni di euro all'ex commissario degli scavi Marcello Fiori

La Guardia di Finanza ha sequestrato beni per 5,7 milioni di euro all'ex commissario delegato per l'emergenza degli scavi di Pompei, Marcello Fiori, chiamato nel 2008 a risolvere il problema dei crolli nel sito. Coinvolti nell'inchiesta della Corte dei conti anche altri nove dirigenti del ministero dei Beni e delle attività culturali e della regione Campania. Dovranno chiarire davanti ai magistrati contabili i costi "esorbitanti rispetto all'obiettivo di messa in sicurezza, conservazione e restauro del patrimonio del sito archeologico" riscontrati nella fornitura di attrezzature per spettacolo e allestimento scenico del Teatro Grande di Pompei nel 2010. I lavori per il Teatro infatti dovevano costare non più di 450 mila euro ed invece sono lievitati fino a 8 milioni di euro. Lavori svolti con appalti affidati direttamente alle aziende senza una gara pubblica.

Le accuse - L'indagine sui lavori di ristrutturazione del Teatro Grande dell’area archeologica di Pompei, avviata dalla procura di Torre Annunziata e ora con un risvolto della Corte dei conti campana per danno erariale, parte nel 2010 e arriva a una svolta importante lo scorso 14 giugno con il rinvio a giudizio per Marcello Fiori,  e altre cinque persone. Davanti alla seconda sezione penale del tribunale di Torre Annunziata, dove il processo è iniziato da poco, gli imputati devono difendersi dalle accuse di corruzione, frode, abuso d’ufficio e truffa nell’affidamento e nella gestione di contratti per la messa in sicurezza dopo la dichiarazione, nel 2008, dello stato di emergenza e la nomina di Fiori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Satanasso

    05 Marzo 2015 - 10:10

    La ditta che ha fatto il ponte è friulana...

    Report

    Rispondi

  • gianniob

    04 Marzo 2015 - 20:08

    L'attuale ministro che scalda quella poltrona, rubando non solo lo stipendio non si decide ad andare a rubare altrove?

    Report

    Rispondi

  • blues188

    04 Marzo 2015 - 18:06

    In Terronia c'è una sola, unica, inconfondibile tribù: i Magnamagna. Deviazione dei Piedi neri.

    Report

    Rispondi

    • allianz

      05 Marzo 2015 - 09:09

      Più che piedi neri sembrerebbe una devianza ...tipo Mani che non hanno mai visto ilsapone.

      Report

      Rispondi

  • sgnacalapata

    04 Marzo 2015 - 17:05

    Da quando non c'è più Bondi, a Pompei va tutto bene... razza di sinistri ignoranti!

    Report

    Rispondi

    • spadino65

      04 Marzo 2015 - 18:06

      questo è stato nominato da Bondi....ed ora si occupa dei circoli di FI

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog