Cerca

Orgoglio svizzero

Carlo De Benedetti riceve la Legion d'Onore dalla Francia per il grande flop di Olivetti

Carlo De Benedetti riceve la Legion d'Onore dalla Francia per il grande flop di Olivetti

Basta con quel borghese appellativo di "Ingegnere", da oggi Carlo De Benedetti si farà chiamare Commandeur de la Légion d'Honneur o se proprio volete mantenere il vostro status piccolo-italico scegliete Commendatore della Legione d'Onore. Il capo del gruppo Repubblica-Espresso ha ricevuto l'ambitissima onorificenza il 4 marzo con una cerimonia a Palazzo Farnese a Roma. A dare lustro al ricco imprenditore svizzero è stata Catherine Colonna, ambasciatrice di Francia in Italia che lo ha incensato ripercorrendo le sue avventure imprenditoriali, descrivendolo come un tipo: "Eccezionale e visionario", oltre che: "fine osservatore" dell'uomo. Uno che ha "trasformato la fabbrica Olivetti, allora in crisi, nella società più competitiva d'Europa". Alla diplomatica sarà sfuggito lo stato agonizzante nel quale il Commandeur aveva lasciato circa vent'anni fa la "competitiva" azienda di Ivrea, un tempo orgoglio del genio italiano, almeno prima che arrivasse l'Ingegnere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alby118

    28 Aprile 2015 - 09:09

    Ci prendono tutti per il cu,lo !!! Ci mancava di premiare questo pirla !! F.to un ex Olivetti

    Report

    Rispondi

  • totano54

    10 Aprile 2015 - 00:12

    Dovevano dargli la Legion de la Merde

    Report

    Rispondi

  • ego1

    06 Marzo 2015 - 12:12

    La dittatura di sinistra prima ha rovinato il premio nobel assegnandolo a dario fo, adesso è la volta della legion d'onore. Darlo a de benedetti equivale a fare uno sberleffo al mondo della vera e sana impreditorìa.

    Report

    Rispondi

  • miccolis_mauro

    06 Marzo 2015 - 11:11

    ma forse il suo reale compito era distruggere quanto di buono c'era in italia

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog