Cerca

Rivoluzione

Saluto romano, la sentenza: "Allo stadio si può fare se l'altra tifoseria è comunista"

Saluto romano, la sentenza: "Allo stadio si può fare se l'altra tifoseria è comunista"

Saluto romano, problema italiano. L'ultima parola sull'eterna diatriba sul gesto fascista arriva dal tribunale di Livorno, che ha assolto quattro tifosi dell'Hellas Verona finiti sotto processo per aver avuto l'idea, durante una partita di calcio, di fare, appunto, il saluto romano. Il fatto risale al 3 dicembre 2011, quando l'Hellas incontrò il Livorno, squadra che tra Che Guevara, Bella Ciao e pugni chiusi, è rossa che più rossa proprio non si può. E proprio sulla vocazione comunista della curva del Livorno hanno fatto leva gli avvocati dei tifosi veronesi, sostenendo - con una brillante intuizione - che proprio a causa della contrapposizione tra tifoserie, per i quattro imputati, non sarebbe stato possibile effettuare alcun proselitismo. Il giudice, dimostra l'evidenza dei fatti, è stato convinto dall'argomentazione dell'avvocato, e ha assolto i quattro (le motivazioni della sentenza verranno depositate entro un mese). Come nota Il Tempo, che riporta l'intera vicenda, ci si chiede perché il saluto romano sia tollerato nel calcio e non nella politica. Ci si riferisce, in particolare, alla sentenza dello scorso settembre della Corte di Cassazione, che ha condannato due attivisti di CasaPound per aver teso il braccio nel corso di un evento in commemorazione delle Foibe.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allianz

    10 Marzo 2015 - 16:04

    A proposito per stabilire se è giusto o non è giusto il saluto fascista ci sono voluti 4 ANNI.E per questa BELINATA si sono spesi soldi.Usare il buon senso no?

    Report

    Rispondi

  • spiders

    09 Marzo 2015 - 16:04

    il saluto romano è romano qualcuno diceva ave gaius julius caesar e non era condannato anzi era benedetto perché veniva in pace a salutare il suo dux.... un pò di latino farebbe bene a quelle generazioni vecchie e nuove che sono o vogliono essere ignoranti......il fascsmo e il comunismo hanno sulla coscienza parecchi pesi e vedere litigare o peggio loro esponenti in tv fa un'enorme tristezza.

    Report

    Rispondi

  • gigi0000

    09 Marzo 2015 - 14:02

    Non dovremmo avere almeno la libertà d'opinione? Allora perché negare un gesto quasi spontaneo, che trova equivalente almeno nell'opposto credo politico? Quindi perché impedire d'esprimere la propria opinione liberamente su passati regimi? Dunque perché mantenere quello stupido reato di apologia? Pertanto perché perseguire altri reati d'opinione quali l'ingiuria e la diffamazione?

    Report

    Rispondi

  • Chry

    09 Marzo 2015 - 14:02

    che cesso, ecco cos'è il saluto romano, il gesto di tirare la catena

    Report

    Rispondi

    • demaso

      10 Febbraio 2016 - 20:08

      ..si ma te dentro la tazza!!

      Report

      Rispondi

    • allianz

      09 Marzo 2015 - 18:06

      E quello comunista?Ci spieghi il solone Chry come si fa a tirare la catena con il braccio teso e le dita aperte?Se mai con il braccio teso e la mano aperta ci si da SBERLE.E di queste ne devi avere prese tante che ti sei rintronato del tutto.Stordito...

      Report

      Rispondi

    • rendagio

      09 Marzo 2015 - 17:05

      per Lei puo essere un cesso, ma quel saluto e´nato nella Roma antica,mentre il pugno chiuso e´nato da una tirannia rossa, Stalin - Mao & C, si studi la storia quella vera anche se per lei non e´buona cosa....la verita agente come lei fa´molto male,,

      Report

      Rispondi

    • spiders

      09 Marzo 2015 - 16:04

      ignorante

      Report

      Rispondi

    • blues188

      09 Marzo 2015 - 15:03

      Mentre il pugno chiuso lo si fa quando si è stitici. Serve a dare forza all'ano per l'espulsione.

      Report

      Rispondi

    • arwen

      09 Marzo 2015 - 15:03

      Invece il pugno chiuso è un atto di civiltà. Ecco l'esempio vivente della nostra decadenza. Cristallizzati nel tempo. buoni contro cattivi, Cappelli bianchi contro cappelli neri. Ma che razza di paese è questo? E poi vi lamentate se stiamo andando a fondo? Arrendetevi, la storia ha cancellato sia l'una che l'altra ideologia e, nel modo civile, esse sono oramai solo un polveroso capitolo di storia!

      Report

      Rispondi

    • gigi primo

      09 Marzo 2015 - 15:03

      guarda che per tirare la catena ci vuole il pugno chiuso!

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog