Cerca

Riesame

Bossetti ai giudici: sono innocente, perché vi accanite contro di me?

Bossetti ai giudici: sono innocente, perché vi accanite contro di me?

Per la prima volta Massimo Bossetti decide di parlare spontaneamente. E lo fa in aula, davanti ai giudici del Riesame di Brescia, guardando negli occhi Letizia Ruggeri, titolare dell'inchiesta della Procura di Bergamo: "Sono innocente", dice il muratore di Mapello accusato dell'omicidio di Yara Gambirasio, "sono un padre di famiglia, perché il pm si accanisce contro di me?".

L'udienza - Bossetti, spiega il suo avvocato Claudio Salvagni davanti alle telecamere di RaiNews 24, "ha ribadito la sua innocenza, ha detto in maniera molto serena che lui non ha mai conosciuto questa ragazza, che è un padre di famiglia normalissimo, che è innocente". Poi rivolgendosi al pubblico ministero - tanto che i giudici lo hanno dovuto richiamare perché non si rivolgeva ai togati - "ha detto: come mai tanto accanimento nei confronti della mia persona? Sono innocente e continuerò a gridarlo".

Richiesta di scarcerazione - L'udienza, durata circa 90 minuti, ha visto al centro del confronto tra accusa a difesa le novità emerse dalle analisi del Dna riportate nella consulenza tecnica della procura firmata da Carlo Previderè rispetto alla traccia mista (Yara - Ignoto 1) trovata sugli slip e i leggings della vittima. I giudici del Riesame si sono riservati sulla richiesta di scarcerazione avanzata dall'avvocato di Bossetti. Si tratta del secondo ricorso davanti al tribunale della Libertà, dopo il no dell'ottobre scorso, il doppio rigetto alla scarcerazione deciso dal gip di Bergamo e la più recente bocciatura della Cassazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • etano

    11 Marzo 2015 - 10:10

    In Italia tutti i processi indiziari sono dirottati verso la colpevolezza dell'eventuale imputato prescelto. I giudici per soddifare l'opinione pubblica, la sete di vendetta della famiglia, giornali, tv e per difendere il proprio prestigio (?) nonché quello degli inquirenti cercano di condannare in anticipo. Negli Usa vige la regola del giudizio oltre ogni ragionevole dubbio e in Italia?

    Report

    Rispondi

  • bellissimo

    11 Marzo 2015 - 09:09

    Hanno imbastito un bel reality,non c'è che dire.Peccato però che Bossetti sia innocente!

    Report

    Rispondi

  • bernardroby

    11 Marzo 2015 - 07:07

    Se il pm ha speso 6 milioni di euro per il DNA , e ovvio che Bossetti , risulterà colpevole no! Avete mai visto qualche incompetente , raccomandato , impiegato statale chiedere scusa , ammettere di aver sbagliato nel proprio lavoro ? Adesso pure con il rischio di doverne rispondere . Purtroppo sarà piu probabile che nevichi nel deserto , piuttosto che Bossetti torni libero . Forse 1 miracolo

    Report

    Rispondi

  • bettaspo

    10 Marzo 2015 - 23:11

    Per condannarlo stanno aspettando di trovare un selfi?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog