Cerca

L'ultima soffiata

Omicidio Yara, parla il compagno di cella di Bossetti: "Gli piacciono i programmi televisivi con le ragazzine. E a mia sorella 19enne..."

16
Omicidio Yara, parla il compagno di cella di Bossetti: "Gli piacciono i programmi televisivi con le ragazzine. E a mia sorella 19enne..."

"Mi dispiace per Bossetti e io non voglio giudicarlo, ma ho notato che gli piacciono programmi televisivi con le ragazzine". A raccontarlo al pubblico ministero Maria Letizia Ruggeri è stato R. L., il compagno di cella di Massimo Bossetti, l'operaio di Mapello in carcere dal 16 giugno 2014 con l'accusa di aver ucciso la 13enne Yara Gambirasio. Alla richiesta di maggiori chiarimenti l'uomo avrebbe aggiunto: "Ci sono delle immagini con ragazzine che avranno 15, 16, 17 anni con i fuseaux, lui gira e poi torna indietro. Oppure si sofferma su un'immagine. Magari mentre sta scrivendo. Lui scrive molto, ma se sente la pubblicità di Amici si interrompe per guardarla. Ovviamente magari questo non vuol dire nulla”. "Però ho notato che si sofferma sulle ragazzine, sia in televisione che sulle riviste. Non sono uno stupido", ha ribadito l'uomo. E non è tutto, il compagno di cella di Bossetti dichiara di aver notato la cosa "anche nel corso dei colloqui, quando due volte è venuta mia sorella a trovarmi. Lei ha 19 anni, ma è la classica ragazza che ne dimostra meno. Bossetti dopo averla vista mi ha detto che era bella, ma proprio bella. Mi dispiace raccontare queste cose, ma credo sia giusto farlo". Si attende intanto la decisione del Tribunale del Riesame di Brescia sull'istanza di scarcerazione per Bossetti, presentata dal suo legale Cladio Salvagni.

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bellissimo

    14 Marzo 2015 - 10:10

    Oserei quasi dire che si sta preconfigurando il reato di stalking contro Bossetti.

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    14 Marzo 2015 - 08:08

    Questo vuol dire che l'Accusa è alla frutta. Gli hanno messo un Giuda in cella per riferire che, quando ha visto la sorella diciannovenne, ma che ne dimostra di meno, ha detto che è bella. Ci sarebbe da sbellicarsi dalle risate se non si trattasse di un poveraccio che sta marcendo in galera. Quanti denari sono stati promessi al compagno di cella?

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    14 Marzo 2015 - 08:08

    Questo vuol dire che l'Accusa è alla frutta. Gli hanno messo un Giuda in cella per riferire che, quando ha visto la sorella diciannovenne, ma che ne dimostra di meno, ha detto che è bella. Ci sarebbe da sbellicarsi dalle risate se non si trattasse di un poveraccio che sta marcendo in galera. Quanti denari sono stati promessi al compagno di cella?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media