Cerca

La vaga idea

Il sogno di Matteo Renzi: abolire il canone Rai, ma non sa dove prendere i soldi

Il sogno di Matteo Renzi: abolire il canone Rai, ma non sa dove prendere i soldi

Matteo Renzi ne potrebbe fare una giusta e abolire una delle tasse più odiate dagli italiani: il canone Rai. La mossa porterebbe un consenso elettorale inimmaginabile per il premier in carica, ma la fattibilità dell'operazione si trascina dubbi e incognite ancora irrisolte. Innanzitutto bisognerebbe trovare nel bilancio dello Stato un'entrata che sostituisca 1 miliardo e 600 mila euro, cioè la cifra che attualmente entra nelle casse statali dal 73% degli italiani che pagano il Canone. Se non ci fosse quel 27% di evasori, il Tesoro raccoglierebbe 2,4 miliardi. Con quella cifra si potrebbe realizzare il progetto renziano di una rete del servizio pubblico completamente libera dalla pubblicità. E allora l'ideona raschia il fondo del barile: infilare la tassa sul possesso del televisore nella bolletta elettrica, ma gli operatori del settore hanno già risposto picche: non ci stanno a passare per esattori. E allora l'alternativa rimane ritoccare la fiscalità generale, insomma alzare un tantino le tasse, quel che basta per coprire i costi del carrozzone di viale Mazzini. Ce ne sarebbe abbastanza perché il contribuente si metta sul piede di guerra. Niente panico però: siamo ancora agli slogan.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • francofra1

    13 Marzo 2015 - 19:07

    Privatizzare l assurdo stipenfificio

    Report

    Rispondi

  • eden

    13 Marzo 2015 - 16:04

    Tv pubblica? Basta una rete sola e la cosa finisce lì! Tutte le sanguisughe di questo carrozzone combino mestiere o vadano in altre emittenti. Privatizzare tutto il resto.

    Report

    Rispondi

  • Lucas1963

    13 Marzo 2015 - 15:03

    Sarebbe sufficiente dimezzarlo visto che ormai il peso pubblicitario del "servizio pubblico" pareggia e batte le emittenti commerciali per sostenere programmi e spettacoli con studi televisivi dai costi milionari e sempre gremiti da un sacco di persone > è tutto un vergognoso magna magna e poi siamo sicuri che l'evasione è solo al 27%?

    Report

    Rispondi

blog